Emergenza coronavirus: l'Ordine Lombardia chiede al Governo misure straordinarie per i freelance

Il presidente Alessandro Galimberti a nome del Consiglio della Lombardia ha inviato al premier Giuseppe Conte e al sottosegretario con delega all’Editoria, Andrea Martella, una richiesta da inserire nel decreto legge “misure urgenti per imprese, lavoro e famiglia”. Indennità immediata da 500 euro per i giornalisti non subordinati/parasubordinati e la sospensione dei contributi previdenziali e assistenziali come primo tampone per la drammatica congiuntura, in attesa di interventi più strutturali in fase di conversione del Dl. “La drammatica congiuntura scatenata dalla pandemia Coronavirus/Covid19 e dalle necessarie misure di contenimento adottate dal Governo - scrive Galimberti nella lettera a Conte e Martella - sta inevitabilmente provocando effetti pesantissimi anche nel mondo del lavoro giornalistico non-subordinato, para-subordinato e più genericamente autonomo. In allegato la lettera portata in Consiglio dei Ministri.