Il "Festival del giornalismo digitale" Glocal News fa tappa a Pavia

Il “Festival del giornalismo digitale globale e locale”, il 4 dicembre, fa tappa a Pavia con cinque eventi formativi per i giornalisti (ma gli eventi sono aperti al pubblico). Due le sedi dove si svolgeranno i corsi di di aggiornamento professionale, la sala comunale del Broletto, in piazza della Vittoria, e la sala conferenze del quotidiano La Provincia Pavese, in via Canton Ticino. S’inizia il mattino alle 9,30 alla Provincia Pavese con un corso su “Mobile journalism: teoria e pratica nella cronaca quotidiana” con Max Rigano (giornalista e videoreporter) che insegnerà la tecnica per realizzare, montare e divulgare un video con lo smartphone. All’inizio dell’evento porteranno i loro saluti il sindaco di Pavia, Massimo Depaoli e l’ideatore del Festival nonché direttore di Varese News, Marco Giovannelli.
Si prosegue, a mezzogiorno, con un convegno su “Mafia e ristorazione: fonti, inchieste e deontologia” con il critico enogastronomico del Corriere della Sera, Valerio Massimo Visintin e con un magistrato, Alessandra Dolci, capo della Direzione distrettuale antimafia di Milano insieme ad Alessandro Galimberti, presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia. Nel pomeriggio, sempre nella sala conferenze della Provincia Pavese, si svolgerà invece una lezione su “Fotografia e giornalismo: normative, tecniche e mercato” con Guido Alberto Rossi, giornalista e fotoreporter. Gli altri due eventi - che si svolgeranno invece nella sala del Broletto - sono, alle 10, su “Linkedin, istruzioni per l’uso” con Filippo Poletti, giornalista, Francesca Zanzara, senior manager di LinkedIn e Clio Zanon, social media specialist e alle 15,30 su “Cybersecurity e privacy: nuove leggi e normative dopo il Testo unicoo dei doveri del giornalista” con il collega Michelangelo Bonessa, gli ingegneri informatici Alessandro Borra e Roberto Lorenzetti e il presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia, Alessandro Galimberti. Tutti gli eventi di Pavia danno diritto a crediti formativi.