Master in giornalismo Statale, i nuovi praticanti. Galimberti “Diffidate dell’idolatria del web”. Cavalera: “Coltivate il valore della curiosità”

“Coltivate il valore della curiosità e l’etica del dubbio”: con queste parole Fabio Cavalera, presidente dell’Associazione Walter Tobagi e consigliere dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia, ha aperto la cerimonia di consegna dei tesserini d’iscrizione all’Ordine, agli studenti del Master in giornalismo Walter Tobagi dell’Università Statale di Milano e dell’Ordine lombardo. “I giornalisti sono portatori di valori, ma non sono militanti - ha sottolineato Alessandro Galimberti, presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia - I giornalisti hanno regole deontologiche e obbediscono a leggi civili e penali su qualsiasi mezzo d’informazione stiano lavorando, sia carta stampata, televisione, radio o web e anche sui social. Doverosa, per i giornalisti, è la verifica delle fonti.
Doveroso, per i giornalisti, è il linguaggio “continente” che deve rispettare le persone, siano essi soggetti deboli, i potenti o gli sconosciuti di turno. I fatti che descriviamo ai lettori devono viaggiare accompagnati da un linguaggio oggettivo e civile. E un linguaggio oggettivo non è un’opinione aggressiva, non è maleducazione proterva e autogiustificata. I giornalisti non sono molestatori con il microfono in mano, pedinatori  o stalker dell’informazione. Dobbiamo svolgere la nostra professione con serietà, orgoglio, con competenza e studio, nel rispetto delle regole e come portatori di valori. Attenzione all’idolatria del web dove tutti possono dire tutto, con insulti e minacce e dove tanti veicolano fake news, vere e proprie false notizie studiate a tavolino per colpire qualche avversario. Noi, voi, apparteniamo a un mondo in cui ognuno è ancora responsabile di quel che fa - ha continuato Galimberti - Il messaggio che lancio a chi, come voi, domani, andrà a sostenere l’esame di Stato per diventare giornalista professionista, è che dalle vostre generazioni, dai nuovi giornalisti, nasca un movimento di opinione che difenda i principi nei quali crede, nel rispetto delle regole, nel rispetto dell’altro, delle persone. In definitiva nel rispetto dei lettori”. Ecco o nomi degli studenti/praticanti del Master Walter Tobagi: Alberto Mapelli, Andrea Ciociola, Andrea Galliano, Andrea Prandini, Bernardo Cianfrocca, Caterina Zita, Edoardo Re, Elisa Cornegliani, Emanuela Colaci, Fabrizio Papitto, Federico Baccini, Gaia Terzulli, Giacomo Cadeddu, Giacomo Salvini, Giada Giorgi, Giorgia Fenaroli, Giulia Giaume, Luca Covino, Lucio Palmisano, Marco Bottiglieri, Marco Capponi, Marco Rizza, Marco Vassallo, Marialaura Iazzetti, Mariavittoria Zaglio, Martina Piumatti, Riccardo Congiu, Riccardo Lichene, Roberta Giuili, Valeria Sforzini