Il 17 marzo a Viareggio la consegna del Premio Cronista 2012 – Piero Passetti

E' in programma per sabato 17 marzo a Viareggio (ore 11,00 all’Hotel Palace) la 37a edizione del Premio Cronista 2012 – Piero Passetti. Vincitori di questa edizione sono Antonio Sanfrancesco, di Famigliacristiana.it, Salvo Palazzolo, di Repubblica, e Marco Tarquinio, di Avvenire. Lo ha deciso la Giuria, riunita nei giorni scorsi a Roma, che ha esaminato le candidature dei cronisti della carta stampata, della informazione radio-teletrasmessa e dei nuovi media giunte da tutta Italia.

Sanfrancesco è stato premiato per aver messo il dito su un clamoroso comportamento contradditorio dello Stato: da un lato bolla il gioco d’azzardo come mezzo per il riciclaggio dei capitali sporchi, dall’altro autorizza videopoker e altri giochi che gonfiano di denaro le bische online. Palazzolo è stato premiato per aver consentito il recupero di parte dell’archivio personale di Peppino Impastato che, subito dopo la sua uccisione, era stato sottoposto a un “sequestro informale” nella abitazione “a cento passi” da quella del boss Badalamenti. Un recupero che può aprire nuovi spiragli di verità. A Tarquinio è andato il Premio Provincia di Lucca.

Il Premio internazionale è stato assegnato a Balàzs Nagy-NavarroAranka Szàvuly, giornalisti licenziati dalla televisione pubblica ungherese per essersi opposti alle censure, e fondatori del movimento per la correttezza dell’informazione.

La Giuria ha attribuito i riconoscimenti speciali messi a disposizione dalle più alte Istituzioni  alla redazione dell’Agenzia Ansa di Genova, a Federica AngeliMarco Mensurati (Repubblica),  Rossana  Campisi (Marie Claire), Antonio Crispino (Corrieretv), Margherita De Bac (Lemalattierare-Rcs),  Marco  Giovannelli (Il Messaggero.it), Alessio Lasta (Raidue), Jari Pilati (Tgr Lombardia), Gisella Roncoroni e Paolo Moretti  (Provincia di Como.)

Un riconoscimento speciale è stato assegnato alla redazione di City, il quotidiano freepress  del Gruppo Rcs che è stato chiuso il 24 febbraio dopo un decennio di successi.

Il premio Vita di cronista è stato assegnato a Piero Pizzillo (il Giornale nuovo) che ha speso tutta la sua vita professionale a seguire la cronaca nera e giudiziaria di Genova e ad insegnare il mestiere ai giovani cronisti.

Venerdì prossimo a Viareggio saranno comunicati anche i vincitori dei premi Città di Viareggio e Provincia di Lucca e dell’International Reporter of the Year Award 2012.