Varese capitale del giornalismo glocal: quattro giorni di convegni e workshop

Dal 13 al 16 novembre torna a Varese il festival del giornalismo online Glocalnews . Questa terza edizione, con oltre 60 eventi e 140 speaker, indagherà i temi caldi e sulle nuove frontiere del giornalismo digitale, e non solo. La manifestazione è organizzata da Varesenews, il quotidiano online che quest'anno festeggia 17 anni. L’evento ha il patrocinio dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia. Numerosi convegni, workshop e seminari del Festival varesino hanno il riconoscimento per l’aggiudicazione dei crediti formativi per i giornalisti.
Tra gli ospiti figurano​​ ​​il filosofo Franco Bolelli, Giacomo Biraghi (Tavoli tematici Expo2015), ​Anna Masera (ufficio stampa Camera dei Deputati), ​Dario Di Vico (Il Corriere della Sera)​,​ Luca De Biase (Sole24Ore),​​ ​​Marco Bardazzi (La Stampa)​, Massimo Russo (Wired), ​Claudio Giua​ (Gruppo l'Espresso)​, Roberto Bernabò​ ​(Finegil), Gabriele Dossena (presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia) ​e molti altri. 
Gli appuntamenti in programma dalla Sala Campiotti della Camera di Commercio di Varese saranno anche in diretta web, dalle ore 14.45 di domani giovedì 13 novembre alle ore 19.30 di sabato 15 novembre, su Festivalglocal.it e su decine di altre piattaforme. Chi lo desidera potrà trasmettere la diretta anche sul proprio sito. A questo link il comunicato stampa con i dettagli. Qui il calendario degli appuntamenti in diretta. In programma ci sarà anche la terza edizione di BlogLab, il laboratorio di giornalismo per i più giovani. La quattro giorni sarà arricchita, da eventi collaterali: con un prefestival, con serate omaggio alla scrittura, fino a una giornata dedicata all'arte e alla Cultura ambientata nella splendida Villa Panza patrimonio del Fai, con visita alla mostra Aisthesis. Sono previste serate speciali, con la proiezione di Italy in a day di Salvatores, con una vera e propria festa dedicata al Territorio e al progetto 141Expo di Varesenews, che, in vista dell' esposizione milanese mira a creare una rete tra il territorio e il mondo fin da subito, e, infine, uno spettacolo con Isabella Ragonese a venti anni dalla morte di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin.