Primo Piano

Mercoledì, 17 ottobre 2018 Attualità

(Ansa) – Roma, 17 ottobre 2018 - Nuove modalità di accesso alla professione giornalistica, che prevedano accanto alla laurea anche un corso universitario di un anno; più vigilanza per l'iscrizione all'elenco dei pubblicisti, con un percorso biennale maggiormente documentato per verificare che non ci siano abusi e che l'attività sia svolta correttamente; il superamento del carattere di esclusività professionale, purché non ci sia conflitto di interesse; la regolamentazione del settore degli uffici stampa con l'istituzione di un registro. Infine il cambio del nome in Ordine del Giornalismo, affinché sia chiara la funzione di un'istituzione deputata, per legge, a garantire il diritto dei cittadini a essere informati nel rispetto dell'Art.21 della Costituzione. Sono i nodi centrali espressi nelle Linee Guida per la riforma dell'Ordine dei Giornalisti approvate a larga maggioranza la notte scorsa dal Consiglio Nazionale e presentate questa mattina a Roma. 

Alla commemorazione di Walter Tobagi, 38 anni dopo. Il presidente OgL Galimberti: “Attenzione al nuovo clima d’odio e intolleranza verso i giornalisti”

“Oggi si stanno ricreando le stesse condizioni di isolamento culturale e di odio sociale verso i giornalisti che quarant’anni fa originarono una lunga scia di sangue.  E’ necessario avere gli occhi e le coscienze aperte, è necessario saper cogliere in tempo i segnali del nuovo clima che circola soprattutto sul web. E’ necessario denunciare le intolleranze, gli insulti, il linciaggio facile e le aggressioni verbali sui social per impedire la rinascita di quegli anni di orrore. E’ necessario ripristinare il principio di responsabilità, perché se domani accadranno di nuovo certe tragedie sapremo chi sono i mandanti morali”: questa la sintesi dell’intervento di Alessandro Galimberti, presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia, alla cerimonia di commemorazione di Walter Tobagi - presente la moglie Maristella - questo pomeriggio, in via Salaino, dove, il 28 maggio 1980, all’età di 33 anni, fu ucciso l’inviato del Corriere della Sera ed ex presidente dell’Associazione lombarda dei giornalisti. Leggi tutto »

Gabriella Panizza: “Lascio i proventi della mia opera all’Ordine Lombardia”

“Lascio i proventi della mia opera depositata in Siae all’Ordine dei giornalisti della Lombardia, al quale sono orgogliosa di appartenere”: così Gabriella Panizza, storica collaboratrice del quotidiano La Gazzetta di Mantova ed ex inviata speciale Rai, pianista, giornalista, critico teatrale. Si tratta del progetto artistico “Testo a fronte”, un’opera rappresentata per anni al Teatro Olimpico di Sabbioneta e depositata in Siae, il cui primo allestimento, nel 1989, trattava del rapporto tra autore drammatico, Victor Hugo, e compositore, Giuseppe Verdi, che aveva regalato a Mantova un personaggio divenuto poi famoso in tutto il mondo, Rigoletto.  “Siamo grati a Gabriella per il gesto, non solo simbolico, di appartenenza e di generosità verso il nostro Ordine. La sua testimonianza di collega, di donna, di madre è un lascito che ci inorgoglisce e che ci dimostra come ognuno di noi ha un ruolo importante quando della lealtà e della competenza fa una ragione di lavoro e  di vita - commenta Alessandro Galimberti, presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia - Il nostro è un grazie corale e pieno di ammirazione.” Leggi tutto »

Il richiamo di Galimberti presidente OgL al direttore editoriale di Condé Nast: "Marketing e pubblicità non possono sostituire il lavoro giornalistico"

“Il rapporto di lealtà con il lettore, prima ancora che il rispetto sostanziale della legge, impedisce la sostituzione clandestina di giornalisti con figure diverse e funzionali a meri progetti di marketing. E il direttore di testata che avalla tali piani ha una piena responsabilità etica, deontologica e giuridica, che condivide con il direttore editoriale”. È questo il richiamo pronunciato dal presidente dell’Ordine dei giornalisti lombardi, Alessandro Galimberti, nei confronti di Luca Dini, giornalista professionista e direttore editoriale di Condé Nast, convocato nella sede dell’Ordine in via Antonio da Recanate, dopo una serie di segnalazioni di lamentate irregolarità nell’assegnazione e nella turnazione di ruoli giornalistici all’interno del gruppo editoriale. Leggi tutto »

Consuntivo 2017, preventivo 2018 Approvato il bilancio dell’OgL

L'assemblea degli iscritti all'Ordine dei giornalisti della Lombardia (OgL), convocata nella Sala Barozzi dell’Istituto dei ciechi, in via Vivaio 7, a Milano, ha approvato questa mattina con il 98,8% di “sì” e un solo voto contrario il bilancio consuntivo 2017, e all’unanimità il preventivo 2018. Al termine dell'assemblea sono state consegnate le medaglie alla carriera a 33 colleghi che hanno festeggiato i 50 anni d'iscrizione all'Albo. "Nel 2017 il nuovo Consiglio dell’Ordine lombardo, eletto lo scorso ottobre, ha gestito l’ente per soli due mesi e mezzo. Nonostante ciò, insieme al tesoriere Franco Ordine, condivido la firma dell’intero esercizio raccogliendo il testimone dalla precedente Consiliatura, presieduta da Gabriele Dossena, che ringrazio soprattutto per il prezioso lavoro  svolto nell’iter di approvazione della nuova Legge sull’editoria”, ha esordito il presidente dell'Ordine dei giornalisti della Lombardia, Alessandro Galimberti. “Il nostro operato si è concentrato, per ora, su una forte spending review, con la revisione di tutti i contratti di fornitura, di cui si vedranno i primi risultati però solo nel prossimo bilancio.  Leggi tutto »

Master in giornalismo "Walter Tobagi" Consiglio OgL e Awt in visita alla scuola

Domani saranno grandi firme – in televisione, nei quotidiani o nei periodici, in radio, o sulle testate online  - oggi sono studenti al termine di un intenso biennio scolastico, il settimo. I 30 ragazzi del “nostro” Master in giornalismo hanno ricevuto - questa mattina nella sede di Largo Indro Montanelli 1, a Sesto San Giovanni - una folta delegazione di consiglieri dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia, dell’Associazione Walter Tobagi e del Comitato d’indirizzo, tutti freschi di recente nomina o elezione. “Mi piacerebbe che da questa scuola possano uscire non solo bravissimi giornalisti, ma anche colleghi portatori di valori etici  – ha esordito il presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia, Alessandro Galimberti – Un giornalista deve sapere qual è la differenza fra informazione e pubblicità, qual è la differenza fra vera notizia e fake news o cosa dice la legge sulla diffamazione e i reati a mezzo stampa. Leggi tutto »

Minacce a una collega di Lecco. Galimberti, presidente Odg Lombardia: "Pene severe a chi intimidisce i cronisti"

Nuovo grave caso di minacce nei confronti di una cronista. Sul computer della redazione  di Lecco del quotidiano La Provincia, la collega Antonella Crippa ha ricevuto minacce via mail provenienti da un account sconosciuto. Nella mail era riprodotto, con un copia-incolla, un articolo risalente all’aprile scorso che riguardava un episodio di aggressione con schiaffi, spintoni, calci e pugni,  di un altro cronista locale, Beppe Grossi, da parte di un allevatore valtellinese. Al termine della mail, scritto in neretto, il malavitoso avvertimento: “Dura la vita Antonella, stai attenta e guardati alle spalle d’ora in poi…”. Come a dire: ti potrebbe succedere la stessa cosa. La collega Antonella Crippa – che si occupa di cronaca nera e giudiziaria e ha più volte scritto articoli e inchieste sulla ‘ndrangheta locale – ha sporto denuncia alla Polizia giudiziaria della Procura di Lecco. Leggi tutto »

Giornalisti sportivi, i premi Glgs-Ussi

Nutrita presenza dell’Ordine lombardo (con il presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia, Alessandro Galimberti, il vice presidente Francesco Caroprese e il tesoriere Franco Ordine) alla premiazione del Glgs-Ussi (Gruppo lombardo dei giornalisti sportivi-Unione stampa sportiva italiana) che si è svolta, questo pomeriggio, a Milano, nell’aula Testoni a Palazzo della Regione. Leggi tutto »

Iulm inaugura il nuovo anno accademico La presenza dell’Ordine lombardo

Cerimonia d’inaugurazione dell’anno accademico, questa mattina, nell’auditorium dell’Università Iulm, sede del Master in giornalismo diretto da Stefano Bartezzaghi e coordinato da Ivan Berni. Presenti il sindaco di Milano Beppe Sala, che ha sottolineato l’internazionalizzazione di Milano, città universitaria (20mila sono gli studenti stranieri che studiano a Milano), il presidente Mediaset, Fedele Confalonieri, il presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia, Alessandro Galimberti con il vicepresidente Francesco Caroprese. L'inaugurazione dell'anno accademico è stata anche occasione per annunciare che la Veneranda Fabbriza del Duomo donerà 70 mini appartamenti, sulla Darsena (in via Gorizia), per gli studenti che scelgono di studiare nelle università di Milano. Gli appartamenti saranno pronti fra due anni. Leggi tutto »

Il 29 marzo assemblea degli iscritti Bilancio consuntivo 2017 e preventivo

Giovedì 29 marzo, nella Sala Barozzi dell’Istituto dei ciechi, in via Vivaio 7, a Milano (MM Palestro), alle h. 9,30 è convocata l'assemblea annuale degli iscritti all'Albo dei Giornalisti della Lombardia (elenchi Professionisti e Pubblicisti) con il seguente ordine del giorno: l)  Proposta di approvazione del bilancio consuntivo 2017 e della relazione del Consiglio. Presentazione della relazione del Collegio dei Revisori dei Conti; 2)   Proposta  di  approvazione  del  bilancio  preventivo  2018  e della  relazione  del  Consiglio.  Presentazione  della relazione del Collegio dei Revisori dei Conti. Leggi tutto »

Condividi contenuti