Primo Piano

Lunedì, 11 novembre 2019 Attività e Iniziative Ordine Lombardia

Il futuro del giornalismo riparte dai lettori. E dalle giovani generazioni, native digitali. Quattromila presenze, quasi 500 studenti (Licei, Università e Master in giornalismo), 150 speaker, 120 testate giornalistiche accreditate, 45 eventi e oltre 100 ore di formazione: questa la carta d’identità dell’ottava edizione del Festival del giornalismo digitale Glocal che si è svolta a Varese dal 7 al 10 novembre. Un migliaio i giornalisti (provenienti da tutte le regioni d’Italia, un po’ meno dalle altre province lombarde, visto che il Festival, dal 2018, è itinerante anche nelle altre province della Lombardia) che hanno seguito gli eventi del Festival Glocal ottenendo i crediti previsto dall’aggiornamento professionale. Il Festival organizzato da Varese News in stretta collaborazione con l’Ordine dei giornalisti della Lombardia e con la Regione Lombardia, quest’anno, più che mai, ha raccontato il giornalismo in tutte le sue forme: carta, online, podcast, video, senza mai dimenticare il rapporto diretto con le comunità locali e con i lettori. Glocal ha raccolto intorno a sé tanti professionisti dell’informazione, ma anche tante persone comuni, che hanno partecipato alla quarantina di incontri. 

INTERNET E DIFFAMAZIONE: PROBLEMATICHE GIURIDICHE

di Sabrina Peron, avvocato in Milano 

Internet, in quanto mezzo di comunicazione di massa, rientra a pieno
titolo nella tutela di cui all’art. 21 della Costituzione, il quale
sancisce che "tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio
pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione". I Leggi tutto »

DIFFAMAZIONE: TRA FATTO NOTORIO E CONTESTO COMUNICATIVO

CRONACA E LEGGE (Con recensione al volume
"Le Parole Proibite – Giornalisti e querele - Manuale di Sopravvivenza"
di Celestina Dominelli e Aldo Fontanarosa)


 

di Sabrina Peron, avvocato in Milano Leggi tutto »

Pecorella: "Mai più carcere per i giornalisti". Serventi Longhi: "Fate presto"

Roma, 19 gennaio 2004. Diffamazione a mezzo
stampa. Basta carcere per i giornalisti. La promessa di Gaetano
Pecorella, presidente della Commissione giustizia della Camera, ha una
scadenza: fine legislatura. Ma c'è una condizione, appunto, bandire la
reclusione (fino a sei anni). Sul tavolo della Commissione giustizia Leggi tutto »

La riforma del reato di diffamazione a mezzo stampa presto all'esame del Senato


La riforma del reato di diffamazione a mezzo stampa presto all'esame
del Senato. Va ribadito che l'interdizione automatica è una minaccia
alla libertà dei giornalisti e al diritto costituzionale
all'informazione

Leggi tutto »

Diffamazione, nuova progetto esclude la galera. A 25mila euro il tetto per i risarcimenti civili

 Depositata da Isabella Bertolini (Fi) in
Commissione una versione corretta del Ddl. La pena sarà una multa non
superiore a 7.500 euro. E l'azione civile per il risarcimento si
prescrive entro un anno dalla pubblicazione. Leggi tutto »

Giurisprudenza sulla diffamazione a mezzo stampa

di Sabrina Peron, avvocato in Milano

Pubblichiamo integralmente le conversazioni sul reato di
diffamazione a mezzo stampa tenute dall’avvocato Sabrina Peron ai
redattori della «Prealpina» di Varese.

1.- La diffamazione a mezzo stampa Leggi tutto »

Condividi contenuti