Primo Piano

Giovedì, 10 gennaio 2019 Attualità

La prossima sessione per l'esame di Stato, a Roma, per i praticanti si svolgerà Il 30 aprile 2019, alle ore 8,30, a Roma, all’Hotel Ergife in via Aurelia 617. Le domande di ammissione devono essere scaricate su apposito modulo online dal sito dell’Ordine nazionale, www.odg.it (sezione esami, modalità, date) e consegnate direttamente o inoltrate esclusivamente a mezzo posta (raccomandata a.r.) con i documenti di rito (scaricabili sul sito nazionale e regionale) alla Segreteria del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti (Via Sommacampagna 19 - 00185 Roma) entro e non oltre il 28 febbraio 2019.  

I giornalisti nella Costituzione

 .com del 10 maggio 2002


di Franco Abruzzo* Leggi tutto »

I rischi e i pericoli legati al referendum abrogativo

Bisogna
cogliere i suggerimenti offerti dalla sentenza della Corte
costituzionale di ammissibilità del referendum abrogativo della legge
n. 69/1963 per dare alla professione giornalistica una legge ponte a
«contenuto costituzionalmente vincolato» al fine:

1) di evitare il referendum; Leggi tutto »

Codice Civile - Delle professioni intellettuali

CODICE CIVILE
CAPO II
DELLE PROFESSIONI INTELLETTUALI Leggi tutto »

La laurea in giornalismo

Con decreto 11 aprile 1996 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale
n. 140 del 17 giugno 1996), il ministro della Università, sentito il
Cun (Consiglio universitario nazionale) e l'Ordine nazionale dei
giornalisti, ha varato la laurea «lunga» in giornalismo, mandando in archivio quella «breve» varata con decreto 31 ottobre 1991. Leggi tutto »

L'ordinamento giuridico italiano e la Ue

L'ordinamento
giuridico italiano accorda particolari tutele alle professioni
intellettuali. La Costituzione (articolo 33) «prescrive un esame di
Stato per l'abilitazione all'esercizio professionale». Il Codice civile
(articolo 2229) afferma che sono professioni intellettuali solo quelle Leggi tutto »

La professione giornalistica nell'ordinamento giuridico italiano: i giornalismi

La legge istitutiva dell'Ordine (n. 69/1963) riconosce (all'articolo 34) tre figure di giornalisti: a)
della carta stampata (quotidiani e periodici); b) della radio; c) della
televisione. Il Regolamento di esecuzione della legge professionale
(Dpr n. 115/1965 così come modificato dai Dpr n. 212/1972 e n. Leggi tutto »

Professioni: il "Progetto Mirone" diventa disegno di legge

Questa
è la versione definitiva del disegno di legge sulla riforma delle
libere professioni. Con il documento, diviso in quattro articoli e
approvato dal Consiglio dei ministri il 3 luglio scorso, l’Esecutivo ha
chiesto il mandato per intervenire su accesso alle attività, tariffe,

La professione giornalistica nell'ordinamento giuridico italiano: Ordine e Corte costituzionale

La
Corte costituzionale ha costantemente riconosciuto la legittimità
dell'istituzione dell'Ordine. Secondo i giudici di Palazzo della
Consulta (sentenza n. 11/1968 confermata dalla sentenza n. 71/1991
nonché dalla sentenza n. 38/1997) la legittimità dell'Ordine in
relazione all'articolo 21 della Costituzione nasce dal fatto che la Leggi tutto »

"L'ordinamento delle professioni: problemi italiani e modelli stranieri"

C.N.P.I.
CONSIGLIO NAZIONALE DEI PERITI INDUSTRIALI

Estratto dell'intervento del prof. Sabino Cassese *
nella 23a assemblea dei presidenti di Siena

"L'ordinamento delle professioni:
problemi italiani e modelli stranieri"

  Leggi tutto »

Condividi contenuti