Primo Piano

Lunedì, 11 novembre 2019 Attività e Iniziative Ordine Lombardia

Il futuro del giornalismo riparte dai lettori. E dalle giovani generazioni, native digitali. Quattromila presenze, quasi 500 studenti (Licei, Università e Master in giornalismo), 150 speaker, 120 testate giornalistiche accreditate, 45 eventi e oltre 100 ore di formazione: questa la carta d’identità dell’ottava edizione del Festival del giornalismo digitale Glocal che si è svolta a Varese dal 7 al 10 novembre. Un migliaio i giornalisti (provenienti da tutte le regioni d’Italia, un po’ meno dalle altre province lombarde, visto che il Festival, dal 2018, è itinerante anche nelle altre province della Lombardia) che hanno seguito gli eventi del Festival Glocal ottenendo i crediti previsto dall’aggiornamento professionale. Il Festival organizzato da Varese News in stretta collaborazione con l’Ordine dei giornalisti della Lombardia e con la Regione Lombardia, quest’anno, più che mai, ha raccontato il giornalismo in tutte le sue forme: carta, online, podcast, video, senza mai dimenticare il rapporto diretto con le comunità locali e con i lettori. Glocal ha raccolto intorno a sé tanti professionisti dell’informazione, ma anche tante persone comuni, che hanno partecipato alla quarantina di incontri. 

Diffamazione, cancellato il carcere Via "l’emendamento Mormino"

Esclusiva da "Il Sole 24 Ore" del 19 settembre 2003. Vertice Cdl con Bonaiuti: si torna al vecchio Ddl senza pene detentive per i giornalisti Leggi tutto »

Diffamazione a mezzo stampa: rimane per ora la reclusione (ma la battaglia non è persa)

Vincono gli estremisti di Forza Italia
"richiamati" (poi) da Berlusconi – Anche le divisioni nel
centrosinistra hanno favorito la svolta repressiva

Bisogna recuperare il filo della riforma, lavorando con gli uomini e
le donne di buona volontà, che sono presenti in tutti i partiti
politici nazionali Leggi tutto »

I punti di una legge di riforma possibile

Il
referendum di Pannella ha un merito indubbio: quello di aver accelerato
il dibattito sulla legge del 1963 sull'ordinamento della professione
giornalistica. L'appartenenza all'Albo va legata, come si diceva,
esclusivamente al possesso di una laurea specifica in giornalismo (già
varata) o (per tutti gli altri laureati) alla frequenza obbligatoria di Leggi tutto »

IL PROGETTO "PASSIGLI DI RIFORMA" DELL’ORDINAMENTO DELLA PROFESSIONE GIORNALISTICA

IL PROGETTO "PASSIGLI DI RIFORMA"
DELL’ORDINAMENTO
DELLA PROFESSIONE GIORNALISTICA

Indice Leggi tutto »

Proposta di legge a «contenuto costituzionalmente vincolato» sulla professione giornalistica - Marzo 97

Una
legge che dia «contenuto costituzionalmente vincolato» alla normativa
sulla professione giornalistica deve avere come punto di partenza sia
la legge 3 febbraio 1963 n. 69 (bisognosa di numerosissimi e profondi
aggiornamenti) sia le sentenze della Corte costituzionale sulla materia
sia la dottrina sia la giurisprudenza.

Leggi tutto »

Riordino delle professioni intellettuali: l’Antitrust boccia il "Progetto Mirone"

Riordino delle professioni intellettuali:
l’Antitrust boccia il "Progetto Mirone" Leggi tutto »

1° TESTO UNIFICATO PROPOSTO DAL RELATORE PASSIGLI PER I DISEGNI DI LEGGE SULL'ESERCIZIO DELL'ATTIVITÀ GIORNALISTICA

SENATO DELLA REPUBBLICA

1° TESTO UNIFICATO PROPOSTO DAL RELATORE PASSIGLI
PER I DISEGNI DI LEGGE
SULL'ESERCIZIO DELL'ATTIVITÀ GIORNALISTICA

Art. 1
1. L'esercizio dell'attività giornalistica è regolato e tutelato dalla presente legge. Leggi tutto »

Riordino delle professioni intellettuali: l’Antitrust boccia il "Progetto Mirone"

Riordino delle professioni intellettuali:
l’Antitrust boccia il "Progetto Mirone" Leggi tutto »

Condividi contenuti