Primo Piano

Martedì, 21 gennaio 2020 Attività e Iniziative Ordine Lombardia

Il Consiglio dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia, preso atto del rinvio a giudizio dell’ex direttore de Il Sole 24 Ore Roberto Napoletano, in qualità di amministratore di fatto del Gruppo 24 Ore, e in vista dell’apertura del dibattimento a suo carico per i reati di false comunicazioni sociali  e di aggiotaggio informativo, considerato che i fatti di cui è accusato, relativi alla presunta manipolazione dei dati di diffusione del quotidiano, violano il dovere di verità e di lealtà a cui tutti i giornalisti sono tenuti per legge, e che il mancato rispetto di tali principi è fonte di grave danno reputazionale p

Tribunale e Corte d'Appello di Milano 2001-'02 Reclusione: nel 13% dei casi in I grado e soltanto nel 9,6% dei casi nel II grado

Diffamazione tramite mass-media

Bilancio critico dei risultati dell’indagine svolta sulle decisioni
del Tribunale e della Corte d’Appello di Milano alla luce della
proposta di riforma.

  Leggi tutto »

La laurea in giornalismo

Con decreto 11 aprile 1996 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale
n. 140 del 17 giugno 1996), il ministro della Università, sentito il
Cun (Consiglio universitario nazionale) e l'Ordine nazionale dei
giornalisti, ha varato la laurea «lunga» in giornalismo, mandando in archivio quella «breve» varata con decreto 31 ottobre 1991. Leggi tutto »

L'ordinamento giuridico italiano e la Ue

L'ordinamento
giuridico italiano accorda particolari tutele alle professioni
intellettuali. La Costituzione (articolo 33) «prescrive un esame di
Stato per l'abilitazione all'esercizio professionale». Il Codice civile
(articolo 2229) afferma che sono professioni intellettuali solo quelle Leggi tutto »

Il domicilio professionale determina l’appartenenza all’Albo o al Registro

Il domicilio professionale determina
l’appartenenza all’Albo o al Registro


  Leggi tutto »

La professione giornalistica nell'ordinamento giuridico italiano: i giornalismi

La legge istitutiva dell'Ordine (n. 69/1963) riconosce (all'articolo 34) tre figure di giornalisti: a)
della carta stampata (quotidiani e periodici); b) della radio; c) della
televisione. Il Regolamento di esecuzione della legge professionale
(Dpr n. 115/1965 così come modificato dai Dpr n. 212/1972 e n. Leggi tutto »

Professioni: il "Progetto Mirone" diventa disegno di legge

Questa
è la versione definitiva del disegno di legge sulla riforma delle
libere professioni. Con il documento, diviso in quattro articoli e
approvato dal Consiglio dei ministri il 3 luglio scorso, l’Esecutivo ha
chiesto il mandato per intervenire su accesso alle attività, tariffe,

La professione giornalistica nell'ordinamento giuridico italiano: Ordine e Corte costituzionale

La
Corte costituzionale ha costantemente riconosciuto la legittimità
dell'istituzione dell'Ordine. Secondo i giudici di Palazzo della
Consulta (sentenza n. 11/1968 confermata dalla sentenza n. 71/1991
nonché dalla sentenza n. 38/1997) la legittimità dell'Ordine in
relazione all'articolo 21 della Costituzione nasce dal fatto che la Leggi tutto »

"L'ordinamento delle professioni: problemi italiani e modelli stranieri"

C.N.P.I.
CONSIGLIO NAZIONALE DEI PERITI INDUSTRIALI

Estratto dell'intervento del prof. Sabino Cassese *
nella 23a assemblea dei presidenti di Siena

"L'ordinamento delle professioni:
problemi italiani e modelli stranieri"

  Leggi tutto »

Condividi contenuti