Primo Piano

Martedì, 17 settembre 2019 Attività e Iniziative Ordine Lombardia

L’aggressione al cronista di Repubblica  Antonio Nasso e gli insulti al collega Gad Lerner verificatisi sul prato di Pontida rappresentano un segnale d’allarme molto serio sulla degenerazione del confronto politico e ancor più suscita  grave preoccupazione per la tutela del lavoro dei cronisti. Il Consiglio dell’Ordine della Lombardia, oltre a ribadire la piena solidarietà ai due colleghi, richiama tutti gli iscritti alle responsabilità etiche, deontologiche e giuridiche che il ruolo di giornalista – anche  quelli in aspettativa -  impone, senza deroga alcuna. In tempi di aspre divisioni ideologiche e di conflittualità sociali incendiate da una comunicazione  sempre più aggressiva, il linguaggio dell’informazione deve sapersi distinguere per i valori di confronto, rispetto e promozione della convivenza pacifica, invece di sfruttare  il disagio sociale e le sofferenze diffuse.

PONTIFICIO CONSIGLIO DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI ETICA NELLE COMUNICAZIONI SOCIALI

I. INTRODUZIONE 1. L'uso che le persone fanno dei mezzi di comunicazione sociale
può conseguire effetti positivi o negativi. Sebbene si dica spesso, e
lo ripeteremo anche in questa sede, che i mezzi di comunicazione
sociale fanno « il bello e il cattivo tempo », non sono forze cieche

PORNOGRAFIA E VIOLENZA NEI MEZZI DI COMUNICAZIONE: UNA RISPOSTA PASTORALE


PONTIFICIO CONSIGLIO DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI
PORNOGRAFIA E VIOLENZA NEI MEZZI DI COMUNICAZIONE:
UNA RISPOSTA PASTORALE
Leggi tutto »

PONTIFICIO CONSIGLIO DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI ETICA NELLA PUBBLICITÀ

I. INTRODUZIONE 1. L'importanza della pubblicità « nel mondo odierno cresce ogni giorno di più
».1 Tale considerazione espressa da questo Pontificio Consiglio
venticinque anni fa, quale parte di una valutazione sullo stato delle
comunicazioni sociali, è oggi ancor più vera.

Istruzione Pastorale «AETATIS NOVAE» sulle Comunicazioni Sociali nel 20° Anniversario della Communio et Progressio


PONTIFICIO CONSIGLIO DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI
Istruzione Pastorale
«AETATIS NOVAE»
sulle Comunicazioni Sociali
nel 20° Anniversario della Communio et Progressio
Leggi tutto »

Istruzione Pastorale COMMUNIO ET PROGRESSIO sugli strumenti della Comunicazione Sociale


PONTIFICIA COMMISSIONE PER LE COMUNICAZIONI SOCIALI
Istruzione PastoraleCOMMUNIO ET PROGRESSIOsugli strumenti della Comunicazione Sociale
pubblicata per disposizione del Concilio Ecumenico Vaticano II
Leggi tutto »

Carlo Maria Martini: “Sull’uso dei cinque talenti, ovvero sul corretto rapporto tra media e società”.

Tabloid n. 6/1996

“Troppa violenza in televisione”

Pubblichiamo l’intervento del Cardinale
Arcivescovo di Milano, Carlo Maria Martini, all'incontro promosso il 26
marzo dalla Rai a Roma. Questo il tema della “lezione” di Carlo Maria
Martini: . Leggi tutto »

Sentenza 505/1995 della Corte costituzionale


Sentenza 505/1995 della Corte costituzionale
Giudizi disciplinari: cittadinanza piena
al diritto di difesa e al contraddittorio

SENTENZA N. 505/1995

  Leggi tutto »

La Carta dell’informazione e della programmazione


La Carta dell’informazione e della programmazione
a garanzia degli utenti e degli operatori
del Servizio pubblico radiotelevisivo (dicembre 1995)

Leggi tutto »

CARTA DI TREVISO - VADEMECUM '95

CONSIGLIO NAZIONALE DELL'ORDINE DEI GIORNALISTI

FEDERAZIONE NAZIONALE DELLA STAMPA ITALIANA

Condividi contenuti