Primo Piano

Giovedì, 23 novembre 2017 Attualità

Il Cdr del Giorno esprime solidarietà al collega Nicola Palma, insultato sugli striscioni degli ultras dell'hockey Milano per aver scritto, nell'ambito di un servizio sull'estrema destra a Milano, che il loro leader è indagato per estorsione dopo la denuncia di alcuni ex soci del bar del Pala Agorà. Notizia peraltro confermata dall'avvocato dell'ultrà, singolarmente ospitato in conferenza stampa al Pala Agorà per replicare al nostro giornale insieme all'amministratore del bar che evidentemente non è tra i denuncianti. Conferenza stampa riportata, per stralci, sulla pagina Facebook Curva del Milano, insieme allo striscione che insulta il collega, omettendo di riferire che il nostro giornale si è reso disponibile ad ascoltare il protagonista dell'articolo in compagnia del suo legale. 

Il Ddl sull'editoria è in Gazzetta Ufficiale: operatività in vigore dal 15 novembre

E'  stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 31 ottobre (n. 255), il testo della nuova Legge sull'editoria (n. 198 del 26 ottobre 2016), il cui via libera definitivo era stato dato dalla Camera dei Deputati lo scorso 4 ottobre. La legge è quindi in vigore a partire dal 15 novembre. Il testo presentato dal relatore di maggioranza, Roberto Rampi (in foto), era stato approvato con 275 voti a favore, 80 contrari e 32 astenuti (la maggioranza richiesta dei voti era 178). Hanno votato contro i deputati M5S e Forza Italia mentre si sono astenuti quelli della Lega e di Fratelli d’Italia. Il testo, già approvato da Montecitorio, era stato successivamente modificato al Senato lo scorso 15 settembre. Leggi tutto »

Ddl editoria: ok dal Senato con 154 sì. Ora il testo torna alla Camera

(ANSA) - Via libera da parte dell'Aula del Senato al ddl sull'editoria. I sì sono stati 154, 36 i no e 46 gli astenuti.  Il provvedimento, dopo le modifiche apportate da palazzo Madama, passa all'esame della Camera. A favore del Ddl sull'editoria hanno votato Pd, Sinistra Italiana, Area popolare, Ala, Per le autonomie-Psi-Maie. No da M5S, mentre si sono astenuti i rappresentati di Forza Italia, Lega nord, Cor. Il senatore Roberto Calderoli, in dissenso dal gruppo, ha votato contro. No, in dissenso dal gruppo, anche dal senatore Mario Mauro (Gal). "La nuova legge sull'editoria approvata oggi non solo garantirà risorse e una riorganizzazione normativa necessaria per il settore, ma getta anche le basi per avviare una riforma complessiva del sistema delle comunicazioni dando così una prospettiva alle imprese che vivono una situazione di crisi". Così il senatore del Partito democratico Roberto Cociancich (in foto), relatore del provvedimento sull'editoria. Leggi tutto »

Su diritto di cronaca e Carta di Roma: Como terra "borderline"?

Una troupe televisiva della trasmissione “Dalla vostra parte” di Rete 4  è stata costretta a interrompere una diretta televisiva mentre documentava la drammatica situazione di centinaia di migranti accampati nei giardini pubblici antistanti la stazione ferroviaria di Como, in attesa di essere accolti in strutture comunali, dopo alcuni falliti tentativi di “espatrio” nella vicina Svizzera. Leggi tutto »

Editoria, il Ddl slitta a settembre

(ANSA)  "A un passo dal traguardo l'atteso provvedimento sull'editoria contenente tra l'altro alcune misure che incidono sulla non rinviabile riforma dell'Ordine dei giornalisti non è riuscito ad essere licenziato. La maggioranza dei presidenti degli Ordini regionali, nel prendere atto con rammarico del mancato obiettivo, auspica con forza che il Senato possa approvarlo come primo provvedimento dopo la pausa estiva al fine di consentire alla Camera dei deputati di approvarlo in via definitiva entro il mese di settembre. Le norme contenute nel provvedimento sono attese da anni dai giornalisti italiani". E' quanto si legge in una nota sottoscritta dalla maggioranza dei presidenti regionali dell'Ordine dei giornalisti in cui si commenta il rinvio a settembre del ddl sull'editoria ora all'esame dell'Aula del Senato.  Leggi tutto »

Praticanti: l'esame di Stato è il 26 ottobre

Il  26 ottobre 2016 si svolgerà, a Roma, la prossima sessione d’esame per l’idoneità professionale. La prova scritta dei praticanti è prevista alle 8,30 all’Ergife Palace Hotel di via Aurelia 617. Alla prova scritta sono ammessi a partecipare i candidati che, alla data del 26 ottobre 2016, abbiano compiuto il prescritto periodo di praticantato giornalistico (art. 46, 1 comma) e abbiano partecipato a corsi di formazione o di preparazione teorica anche "a distanza", della durata minima di 45 ore, promossi dal Consiglio nazionale, dai Consigli regionali dell'Ordine o effettuati in sede aziendale purché riconosciuti dall'Ordine dei giornalisti. Leggi tutto »

Dall'idea alla start up, storie di giornalismo imprenditoriale

"Dall'idea alla start up, storie di giornalismo imprenditoriale #mediarestart" a A Palazzo Lombardia il 30 giugno

“Ho quasi 60 anni, la testata per cui ho lavorato chiuderà. Che faccio?” - “Sono un precario da quando ho iniziato a fare il giornalista, le collaborazioni diminuiscono, i contributi che verso all’Inpgi invece restano identici. Ma non ci si può inventare qualcosa?” - “Licenziata in tronco, alle sei del pomeriggio, per chiusura del mensile in cui ero assunta a tempo indeterminarto. E adesso?” Leggi tutto »

Minacce ai cronisti, il Prefetto di Milano incontra Odg Lombardia e Unci: “Massima attenzione alle intimidazioni sui social network”

“In Italia non può esistere censura nei confronti della stampa. Certo, nel pieno rispetto dei ruoli e dell’autonomia di ciascuno, può essere opportuna una riflessione comune su come vengono diffuse talune notizie. In merito alle intimidazioni e alle minacce via web nei confronti dei giornalisti, mi impegno ad attivare sia il Questore sia la Polizia postale a una adeguata vigilanza, con particolare attenzione al fenomeno  dei social network”. Così il Prefetto di Milano, Alessandro Marangoni, che questa mattina ha incontrato il presidente dell’Unione nazionale cronisti italiani (Unci), Alessandro Galimberti, e il presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia (Odg Lombardia), Gabriele Dossena.  Leggi tutto »

Master in giornalismo “Walter Tobagi”: domande per iscrizioni entro il 27 luglio

E’ aperto il Bando per la selezione al Master in giornalismo Walter Tobagi” dell'Università degli Studi di Milano/lfg per il biennio 2016/2018. Come si ricorderà il Master, frutto di un accordo tra Ordine dei giornalisti della Lombardia e Università Statale di Milano, ha raccolto l’eredità dell’Ifg “Carlo De Martino”, prima Scuola di giornalismo, in Italia a essere riconosciuta dall’Ordine nazionale dei giornalisti. Il corso si svolgerà dal 10 ottobre 2016 al 6 settembre 2018 nel Polo di Mediazione lnterculturale e Comunicazione, Piazza lndro Montanelli 1, Sesto San Giovanni (Milano). Le domande di ammissione devono essere presentate entro le ore 13 del 27 luglio 2016. Leggi tutto »

Diffamazione a politici e a magistrati: cancellata la norma che prevedeva 9 anni di carcere per i giornalisti

I giornalisti sono salvi (per ora). Con il primo sì del Senato, è stata infatti ritirata la norma che prevedeva fino a 9 anni di carcere per i giornalisti che avessero diffamato politici e magistrati. Scompare così il reato di diffamazione a mezzo stampa dalla proposta di legge in materia di contrasto al fenomeno delle intimidazioni ai danni dei politici, degli amministratori locali e dei magistrati, approvato con 180 voti a favore, nessun contrario e 43 astenuti, fra i quali Lega e M5S. Ora il provvedimento passerà alla Camera dei Deputati.  Leggi tutto »

Condividi contenuti