Primo Piano

Martedì, 11 luglio 2017 Attività e Iniziative Ordine Lombardia

Il presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, Nicola Marini,  ha comunicato le date delle elezioni per il rinnovo delle cariche del Consiglio nazionale e dei Consigli regionali. Le operazioni di voto sono previste domenica 24 settembre 2017, in prima convocazione. Qualora sia stato raggiunto il quorum di validità dell’assemblea ma i candidati non abbiano ottenuto la maggioranza dei voti, domenica 1 ottobre avrà luogo la votazione di ballottaggio. Le operazioni di voto sono poi previste Domenica 1 ottobre 2017, in seconda convocazione nel caso in cui nella prima convocazione non sia intervenuta almeno la metà degli iscritti nei rispettivi elenchi, aventi diritto al voto. Qualora i candidati non abbiano ottenuto la maggioranza dei voti domenica 8 ottobre 2017 avrà luogo la votazione di ballottaggio.

Festival del giornalismo digitale, locale e globale. Dal 19 al 22 novembre a Varese

Quattro giorni di incontri, workshop, eventi. Uno sguardo sul giornalismo di oggi e di domani, con speaker, giornalisti, imprenditori, esperti da ogni parte d'Italia e d'Europa. Un ricchissimo programma che prevede, tra le iniziative formative per i giornalisti, BlogLab, il laboratorio di giornalismo digitale dedicato a studenti di scuola media superiore e universitari, progetto promosso dal Consiglio regionale della Lombardia. La quarta edizione di Glocalnews, il Festival del giornalismo digitale locale  organizzato da Varesenews che si apre giovedì 19 novembre a Varese e si concluderà domenica, è stata presentata a Palazzo Pirelli nel panoramico Belvedere Jannacci, al 31° piano. Leggi tutto »

Master in giornalismo Walter Tobagi, bando di concorso per vice direttore

L’Università degli Studi di Milano bandisce un concorso pubblico per l’incarico di vice direttore al Master per il giornalismo/Ifg Walter Tobagi. Tra i requisiti richiesti figurano l’iscrizione all’Albo da almeno 15 anni, precedenti esperienze di coordinamento in redazioni o in strutture complesse,  comprovate esperienze professionali in almeno due settori come radio, tv, quotidiani e periodici, web, agenzie di stampa, uffici stampa, non essere dipendenti di testate o aziende editoriali con le modalità dell’art. 1 del Cnlg per il triennio 2013-2016, conoscenza della lingua inglese. Leggi tutto »

Praticanti, il 2 febbraio 2016 a Roma per l’esame d’idoneità professionale

Il 2 febbraio 2016 si svolgerà, a Roma, la prossima sessione d’esame per l’idoneità professionale. La prova scritta dei praticanti è prevista alle 8,30 all’Ergife Palace Hotel di via Aurelia 617.  Alla prova scritta sono ammessi a partecipare i candidati che, alla data del 2 febbraio 2016, abbiano compiuto il prescritto periodo di praticantato giornalistico (art. 46, 1 comma) e abbiano partecipato a corsi di formazione o di preparazione teorica anche "a distanza", della durata minima di 45 ore, promossi dal Consiglio nazionale, dai Consigli regionali dell'Ordine o effettuati in sede aziendale purché riconosciuti dall'Ordine dei giornalisti. Leggi tutto »

Intercettazioni: “no al bavaglio”. Appello online contro il Ddl Renzi. L’adesione dell’Ordine lombardo

“No al nuovo tentativo di mettere per legge il bavaglio alla stampa”: a lanciare l’allarme “emergenza informazione” è la Federazione Nazionale della Stampa, pronta a mobilitarsi contro il Ddl del governo Renzi che affida all’esecutivo “il potere di stabilire le regole sulla pubblicazione delle intercettazioni” e “le continue intimidazioni e minacce ai giornalisti, che da più parti mettono in pericolo la libertà di informazione”. Leggi tutto »

Legge sull’editoria, la proposta Pd all’esame della Commissione cultura della Camera

Mercoledì 4 novembre in sede referente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati inizierà l'esame della proposta di legge recante "istituzione del fondo per il pluralismo e l'innovazione dell'informazione e deleghe al governo per la ridefinizione del sostegno pubblico all'editoria (relatore Rampi, Pd)". Nella proposta Pd sull'editoria sono "razionalizzate le competenze del Consiglio nazionale dell'Ordine dei giornalisti con la riduzione dell'attuale numero dei componenti fino ad un massimo di diciotto consiglieri, di cui due terzi giornalisti professionisti e un terzo pubblicisti". Leggi tutto »

Insulti web ai pensionati e a Franco Abruzzo. La solidarietà del presidente dell’Ordine della Lombardia

Franco Abruzzo, consigliere dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia e per 18 anni presidente dell’Ordine lombardo, è stato oggetto di pesantissime considerazioni su un sedicente “nuovo blog di sindacaliste e sindacalisti delle Associazioni regionali di stampa della Fnsi” che ha pubblicato un articolo intitolato “Pensio, dunque sono” firmato con lo pseudonimo di Fred Stand. Leggi tutto »

La filiera e il ruolo della carta stampata nell'era del web. Convegno dell'Ordine della Lombardia alla Statale di Milano

L’Ordine dei giornalisti della Lombardia organizza un seminario di studio dal titolo “La filiera e il ruolo della carta stampata nell’era del web. Mercato, riforme, deontologia” (6 crediti). Il convegno si svolgerà mercoledì 11 novembre 2015, dalle 9,00 alle 13,00, nell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano, in Via Festa del Perdono 3/7. All’appuntamento è già possibile iscriversi attraverso la piattaforma Sigef al link http://sigef-odg1.lansystems.it:8080/sigef/ . Leggi tutto »

L’addio al collega Giulio Giuzzi, é stato vicedirettore de "Il Giorno" e presidente di seggio per l’Ordine lombardo

È morto a Belgioioso, in provincia di Pavia, il giornalista Giulio Giuzzi: avrebbe compiuto 65 anni domani. Era nato il 29 settembre 1950 sempre a Belgioioso. Era in pensione dal 2010 e l'ultimo incarico che aveva ricoperto era quello di vicedirettore del quotidiano Il Giorno. Nel 2013 aveva ricoperto il delicato ruolo di Presidente di seggio per le elezioni dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia.  Leggi tutto »

Intercettazioni: la Camera approva il Ddl di riforma del processo penale. Ora il testo va al Senato

La Camera dei Deputati ha approvato il Ddl di delega penale, con 314 voti a favore e 129 contrari (Movimento Cinque Stelle, la Lega e Sel), 51 gli astenuti (Fi). Il progetto di legge, che contiene anche la discussa riforma delle intercettazioni, passa ora al Senato. Via libera dunque alle nuove regole sulle intercettazioni. Soddisfatto il Pd per la delega entro la quale il governo dovrà muoversi per emanare la nuova normativa. Due le principali novità rispetto al testo originario del disegno di legge di delega. Leggi tutto »

Condividi contenuti