Primo Piano

Martedì, 17 settembre 2019 Attività e Iniziative Ordine Lombardia

L’aggressione al cronista di Repubblica  Antonio Nasso e gli insulti al collega Gad Lerner verificatisi sul prato di Pontida rappresentano un segnale d’allarme molto serio sulla degenerazione del confronto politico e ancor più suscita  grave preoccupazione per la tutela del lavoro dei cronisti. Il Consiglio dell’Ordine della Lombardia, oltre a ribadire la piena solidarietà ai due colleghi, richiama tutti gli iscritti alle responsabilità etiche, deontologiche e giuridiche che il ruolo di giornalista – anche  quelli in aspettativa -  impone, senza deroga alcuna. In tempi di aspre divisioni ideologiche e di conflittualità sociali incendiate da una comunicazione  sempre più aggressiva, il linguaggio dell’informazione deve sapersi distinguere per i valori di confronto, rispetto e promozione della convivenza pacifica, invece di sfruttare  il disagio sociale e le sofferenze diffuse.

Consiglio regionale dell'Ordine Alessandro Galimberti presidente

Alessandro Galimberti è il nuovo presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia. Il nuovo Consiglio (6 professionisti e 3 pubblicisti) che si è insediato oggi lo ha eletto con 6 voti. Vicepresidente Francesco Caroprese (3 voti), tesoriere Franco Ordine (6  voti), segretario Lucia Bocchi (7 voti).  Alessandro Galimberti raccoglie il testimone da Gabriele Dossena che ha retto la presidenza dell’Ordine della Lombardia dal 4 giugno 2013.  Leggi tutto »

Consiglio regionale: eletti Galimberti, Verga, Cavalera, Celotti, Ordine, Bocchi

Si sono concluse le elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale e per i rappresentanti della Lombardia al Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti. Al ballottaggio si votava solo per eleggere 6 professionisti al Consiglio regionale, 2 revisori dei conti e 8 al Consiglio nazionale. Nel turno di ballottaggio hanno votato 1.170 giornalisti professionisti su 8.283 iscritti pari al 14,13% (14 professionisti in più rispetto al 2013 quando avevano votato 1.156 colleghi e 217 in più rispetto al primo turno dell’1 e 2 ottobre, in particolare hanno votato 440 professionisti domenica 8 ottobre e 730 lunedì 9 ottobre). Hanno presenziato alle operazioni di voto e di scrutinio i notai Arrigo Roveda, Filippo Laurini, Chiara Clerici e Massimo D'Amore, presidente di seggio Gaspare Basile. Per il Consiglio regionale hanno ottenuto voti: Leggi tutto »

I nomi dei colleghi al ballottaggio

Il presidente del seggio elettorale, Gaspare Basile, ha comunicato i nominativi dei colleghi che vanno al ballottaggio nelle elezioni previste domenica 8 (h. 10-13) e lunedì 9 (h. 9,30-14,30) ottobre per il rinnovo delle cariche dell’ordine dei giornalisti regionale e nazionale. Le operazioni di voto si svolgeranno sempre nella sala Barozzi dell’istituto dei ciechi, in via Vivaio 7, a Milano. Dopo la rinuncia al ballottaggio da parte di Gabriele Dossena sul regionale, Vincenzo Sansonetti e Mario Consani al nazionale, questi sono i nomi dei professionisti che saranno segnati sulla scheda (azzurra) relativa al Consiglio regionale: Leggi tutto »

I risultati per il Consiglio nazionale

Si è svolto oggi, nella sala Barozzi dell’Istituito dei ciechi di via Vivaio, a Milano, lo scrutinio delle schede per l’elezione del Consiglio nazionale del’Ordine dei giornalisti. Presenti i notai Arrigo Roveda, Filippo Laurini, Chiara Clerici e Massimo D'Amore, presidente del seggio Gaspare Basile. I votanti professionisti sono stati 953 su 8.283 iscritti (pari all'11,51% degli aventi diritto). Hanno ottenuto voti e passano il turno per il ballottaggio: Leggi tutto »

Consiglio regionale: eletti i pubblicisti Caroprese, Di Sanzo e Li Vigni Ballottaggio professionisti: seggi riaperti domenica 8 e lunedì 9 ottobre

Si sono svolte oggi le operazioni di voto per l’elezione del Consiglio regionale dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia, nella sala Barozzi dell’Istituto dei ciechi di via Vivaio, a Milano. Per i Professionisti hanno votato 953 colleghi su 8.283 iscritti (pari all’11,51% degli aventi diritto al voto; nel 2013 i votanti erano stati 1.149). Presenti i notai Arrigo Roveda, Filippo Laurini, Chiara Clerici e Massimo D'Amore, presidente del seggio Gaspare Basile. Passano il turno, andando al ballottaggio, i primi 12 candidati che hanno riportato più voti: Leggi tutto »

L’1 e l'8 ottobre si vota per l'Ordine

Dopo due proroghe decise dal governo per mettere a punto i decreti attuativi della nuova Legge sull’editoria, siamo giunti alla vigilia delle elezioni per rinnovare il Consiglio regionale dell’Ordine, il collegio dei Revisori dei conti, ed eleggere nove componenti (otto Professionisti, 1 Pubblicista) del Consiglio nazionale. Nei giorni scorsi gli iscritti hanno ricevuto la lettera di convocazione dell’assemblea. Ecco comunque una breve guida.

DOVE SI VOTA

I seggi, per tutti i colleghi della Lombardia, saranno allestiti a Milano, nella sala Barozzi dell’Istituto dei Ciechi, in via Vivaio 7 (MM 1 - Palestro). I colleghi che verranno a votare da altre province avranno garantito il rimborso del viaggio, presentando la documentazione relativa.

QUANDO SI VOTA

A Milano, e per tutti gli iscritti in Lombardia, le operazioni di voto si svolgeranno domenica 1 ottobre (dalle 10 alle 13) e lunedì 2 ottobre (dalle 9,30 alle 14,30). Leggi tutto »

Europa, il Garante della privacy detta le regole per la campagna elettorale: necessario il consenso per telefonate, sms, mail e social network

In vista delle prossime consultazioni elettorali europee, anche alla luce del nuovo quadro normativo introdotto dal Regolamento Ue in materia di protezione dei dati personali, il Garante Privacy ha approvato uno specifico provvedimento che fissa le regole per il corretto uso dei dati degli elettori da parte di partiti, movimenti politici, comitati promotori, sostenitori e singoli candidati. Leggi tutto »

Europa, il Garante della privacy detta le regole per la campagna elettorale: necessario il consenso per telefonate, sms, mail e social network

In vista delle prossime consultazioni elettorali europee, anche alla luce del nuovo quadro normativo introdotto dal Regolamento Ue in materia di protezione dei dati personali, il Garante Privacy ha approvato uno specifico provvedimento che fissa le regole per il corretto uso dei dati degli elettori da parte di partiti, movimenti politici, comitati promotori, sostenitori e singoli candidati. Leggi tutto »

Condividi contenuti