L'addio a Daniele Redaelli, storico segretario di redazione della Gazzetta dello Sport

Alle 14.52 all'ospedale di Vimercate si è spento Daniele Redaelli (in foto), una delle colonne della Gazzetta dello Sport, uno che - come amava dire di se stesso - aveva la maglia rosa cucita sulla pelle, seguendo un percorso iniziato come correttore di bozze nel 1971. Una storia ininterrotta fino a diventare capo redattore centrale e poi segretario di redazione nelle ultime stagioni. Il suo primo articolo da inviato uscì il 6 marzo 1975 sulla pagina della Milano Lombardia, sul derby Pergolettese-Crema, l'ultimo oggi sul libro scritto da Don Alessio Albertini. In mezzo Redaelli ha scritto di molti sport differenti, specializzandosi con il tempo nella boxe, alpinismo, sci nautico e in tutti gli sport olimpici. (Fonte: lagazzetta.it)