A Matera, il 3 maggio 2019, con l’Unci, la XII° edizione della giornata della memoria dei giornalisti uccisi dalle mafie e dal terrorismo

Si svolgerà a Matera, il prossimo 3 maggio 2019,  la 12 Giornata della Memoria dei Giornalisti uccisi da mafie e terrorismo, manifestazione promossa dall’Unione nazionali cronisti italiani (Gruppo di specializzazione della Fnsi). L’evento si avvarrà della collaborazione dell’Assostampa e dell’Ordine dei Giornalisti della Basilicata. Una riunione organizzativa si è svolta a Matera, a Palazzo Lanfranchi, e vi hanno partecipato il Presidente nazionale dell’Unci, Alessandro Galimberti, il Vice-Presidente nazionale dell’Unione cronisti, Leone Zingales, che è l’ideatore della Giornata, il presidente del sindacato dei Giornalisti della Basilicata, Umberto Avallone,  il presidente dell’Ordine regionale dei Giornalisti della Basilicata, Mimmo Sammartino, il consigliere nazionale dell’OdG Michele Buono ed il consigliere regionale dell’OdG, Sissi Ruggi. "Ringraziamo i colleghi della Basilicata, l’Assostampa e l’Ordine dei giornalisti – hanno dichiarato Galimberti e Zingales – per avere accettato il nostro invito. Torniamo al Sud dopo due edizioni che si sono svolte in Piemonte ed in Veneto. La memoria dei nostri colleghi uccisi da mafie e terrorismo è patrimonio di tutto il Paese ed è questo il tema centrale della Giornata". La Giornata della Memoria dell’Unci è stata la prima manifestazione che ha ricordato in contemporanea tutti i giornalisti vittime di violenza ed è stata celebrata per la prima volta a Roma nel 2008. L’anno successivo si è svolta a Napoli, nel 2010 a Milano, nel 2011 a Genova, nel 2012 a Palermo, nel 2013 a Perugia, nel 2014 a Cagliari, nel 2015 a Firenze, nel 2016 a Reggio Calabria, nel 2017 a Torino e quest’anno a Venezia. (UNCI)