Media News Estero

La televisione britannica rischia di perdere 1 miliardo di sterline a vantaggio di Facebook, Youtube e Amazon

Nel Regno Unito la televisione tradizionale rischia di perdere 1 miliardo di sterline l’anno a vantaggio dei nuovi player dell’emittenza video online come Amazon, Youtube e Facebook. Così una stima contenuta in uno studio di OC&C Strategy Consultants, ripreso dal ‘Guardian‘, secondo cui Bbc Itv e Sky potrebbero vedere il loro modello di business messo in crisi dalla rivoluzione digitale. Oltre il 20% degli under 35 britannici, argomenta la ricerca, utilizza già più di sette servizi per seguire i suoi programmi preferiti, mentre il 40% si dice disorientato dall’ampio panorama delle opzioni disponibile per guardare la tv. Leggi tutto »

Il Guardian scommette sulle Fondazioni

Il ‘Guardian’ scommette sulle fondazioni per incrementare le entrate. Come riporta il ‘New York Times‘, ha fatto il suo debutto negli Usa l’organizzazione no profit Guardian.org, che ha sede a Washington. Lo scopo è quello di presidiare da vicino filantropi, fondazioni e think tank per reperire risorse finanziarie per supportare pubblicazioni su temi d’attualità come, per esempio, i diritti umani o il cambiamento climatico. Leggi tutto »

Nielsen estende le rilevazioni di audience ai video di Facebook, Hulu e Youtube

Nielsen estenderà le misurazioni online anche ai contenuti video di Facebook, Hulu (servizio internet di video su richiesta operante nella distribuzione dei film) e Youtube. A spiegare la scelta delle tre piattaforme è Jessica Hogue (in foto), senior vice president of product leadership di Nielsen, in un’intervista al sito Variety: “sono le più grandi e rilevanti piattaforme” e “siamo convinti di offire un servizio di rilevazione che possa interessare agli investitori”. “Quella che annunciamo – ha ribadito Hogue a BeetTv – è la possibilita di attribuire un valore in termini di audience ai contenuti distribuiti su Hulu, Facebook e Youtube che possa essere letto da chi li ha creati”.

Condividi contenuti