Media News Italia

La scomparsa di Gianni Mura, storico giornalista sportivo, amico e allievo prediletto di Gianni Brera

(Ansa) - È morto Gianni Mura, giornalista e scrittore, dal 1976 storica firma di Repubblica. Colto e raffinato, Mura, 74 anni, si è spento questa mattina all'ospedale di Senigallia (Ancona), per un attacco cardiaco improvviso. Nato a Milano nel 1945, ha scritto pagine memorabili sullo sport e l'Italia degli ultimi decenni, dal calcio al ciclismo. Tra i tanti libri, nel 2007 scrisse il suo primo romanzo, "Giallo su giallo", vincitore del Premio Grinzane: è stato tra i più grandi raccontatori del Tour de France. (Ansa).
LA SCHEDA: Leggi tutto »

Il saluto a Piero Scaramucci, cronista di grande valore, sindacalista rispettabile e rispettato

È morto ieri nella clinica Humanitas, dov’era ricoverato dalla metà di agosto, Piero Scaramucci, cronista di grande valore, sindacalista rispettabile e rispettato. Aveva 82 anni ed era nato a Praga nel 1937. Ha fondato, nel 1976, Radio Popolare. Giornalista impegnato (è stato tra i fondatori, nel sindcato dei giornalsiti, nel novembre 1986, del Gruppo di Fiesole/Nuova Informazione, dirigente Usigrai e della Fnsi), maestro per numerose generazioni di giornalisti, storico cronista Rai, negli anni '60 e '70 Scaramucci, per la televisione pubblica, ha seguito numerose vicende di cronaca, sindacali e politiche: dalla morte di Enrico Mattei ai fatti del '68, dalle vicende della banda Cavallero ai conflitti sociali, dall'alluvione di Genova al processo di Catanzaro per la strage di Piazza Fontana. Leggi tutto »

Rassegne stampa verso un nuovo tavolo di confronto Fieg / Eco stampa e Data Stampa

Rassegne stampa, un confronto senza né vincitori né vinti. I due contendenti sono da una parte la Fieg (Federazione italiana editori giornali) e dall’altra le due principali società di rassegne stampa, ovvero Eco della Stampa e Data Stampa che, insieme detengono il 70% del mercato. La sentenza di primo grado (Lucio Bochicchio, presidente, con i magistrati Riccardo Scaramuzzi, Francesco Ferdinandi) aveva dato ragione alla tesi delle due società di rassegne stampa do non sottoporsi al pagamento, ritenuto arbitrario, dei diritti d’autore agli editori. L’ultima novità relativa al contenzioso è che la Corte d’Appello di Roma ha disposto che ciascuno paghi i propri avvocati. Leggi tutto »

Stati generali dell’editoria: la conclusione slitta a metà ottobre

Slitta a metà ottobre la conclusione degli Stati Generali dell’editoria: lo ha detto il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’editoria, Vito Crimi. L’appuntamento, inizialmente previsto per la metà di settembre, si svolgerà sempre a Torino, ma slitta al mese successivo. L’annuncio è stato fatto questa mattina all’apertura dei lavori della seconda fase degli Stati generali dell’editoria durante un incontro con le agenzie di stampa. Leggi tutto »

Condividi contenuti