Formazione, Sigef: dal 3 giugno sullo smartphone con l'App ODG S.I.Ge.F. Mobile - Newsletter n° 2-2019

Ordine dei giornalisti della Lombardia
  
 
 

            Formazione, Sigef: dal 3 giugno
                      sullo smartphone 
             con l'App ODG S.I.Ge.F. Mobile

Cara collega, caro collega,

dal 3° giugno sulla piattaforma informatica nazionale SIGEFè previsto un salto tecnologico e di qualità per accedere alla formazione professionale continua.

                    Nulla cambia per gli iscritti

              anzi ci sarà una opportunità in più

Alla Sigef si potrà accedere direttamente anche dallo smartphone attraverso una App - ODG S.I.Ge.F. Mobile - che consentirà al singolo giornalista di iscriversi ai corsi, controllare i crediti acquisiti e visualizzare i propri dati direttamente da un dispositivo mobile.

La stessa App consentirà ai rilevatori delle presenze dell’Ordine regionale di gestire ogni operazione relativa ai corsi, in modo più rapido e più semplice, con l’utilizzo di un QR Code (codice QR).

All’inizio, per due settimane, cioè dal 3 al 15 giugno,  sarà ancora possibile utilizzare entrambe le procedure, codice a barre e QR Code. Dal 15 giugno in poi tutte le operazioni verranno gestite con il QR code.

 
 
 
 

IL CODICE A BARRE...

Dal 15 giugno in poi quindi il foglio che il giornalista iscritto dovrà stampare e presentare all’ingresso e all’uscita del corso, riporterà nonpiù un codice a barre come quello in foto qui a fianco

 
 
 
 

...SOSTITUITO DAL QR CODE

ma riporterà un codice QR come quello riportato qui a destra. A questo punto basterà presentarsi al corso o con il foglio stampato (con il QR code) o anche solo con lo smartphone sul quale è stata scaricata l’App ODG S.I.Ge.F. Mobile con il QR code relativo al corso stesso.

 
 
 
 

STESSE CREDENZIALI

Per accedere all’App ODG S.I.Ge.F. Mobile si utilizzano le medesime credenziali che si utilizzano per effettuare il login in piattaforma S.I.Ge.F.

La nuova APP è stata presentata a Roma nella sede del Consiglio nazionale dei giornalisti agli addetti alla formazione degli Ordini regionali, alla presenza del tesoriere nazionale Nicola Marini.

I giornalisti iscritti all’Albo possono scaricare sul proprio smartphone l’app ODG S.I.Ge.F. Mobile che è disponibile sia su dispositivi Android sia su dispositivi IOS.

 
 
 
 

INDICAZIONI INSTALLAZIONE E PRIMO ACCESSO

 

Per installarla in un dispositivo Android si accede a Google Play Store, si ricerca l’App nello store e si seguono le semplici indicazioni che vengono mostrate sullo schermo.

Per installarla in un dispositivo IOS si accede ad Apple Store, si ricerca l’App seguendo le indicazioni che appaiono sullo schermo. Il medesimo procedimento andrà seguito per aggiornare le future versioni.

HOME PAGE

Una volta effettuato il login in alto a sinistra sarà possibile consultare i dati del proprio profilo completo (dati anagrafici e dati relativi all’iscrizione all’Albo), gli indirizzi e-mail e i recapiti telefonici a suo tempo comunicati alla segreteria del vostro Ordine Regionale di appartenenza. Dalla pagina del profilo sarà altresì possibile modificare la Password del vostro account utilizzando l’apposito pulsante.

Nello screenshot a sinistra e di seguito indichiamo le sezioni, disponibili anche dalle icone situate ai piedi dello schermo, relative all’offerta formativa, ovvero:

–  Corsi ODGfornisce l’accesso alla schermata di consultazione dei corsi erogati dall’Ordine. 
–  Corsi da Enti Terzi: fornisce l’accesso alla schermata di consultazione dei corsi erogati da Enti 
Terzi. 
–  Corsi on-line: fornisce l’accesso alla schermata di consultazione dei corsi erogati nella 
modalità formazione a distanza e mostra i riferimenti ai portali che erogano i corsi. 
–  Corsi in streamingfornisce l’accesso alla schermata di consultazione dei corsi in streaming, 
nonché i riferimenti alle piattaforme nelle quali vengono erogati i corsi.

In corrispondenza di ogni riga, a destra è visualizzabile il numero di corsi attivi per ogni categoria.


 
 
 
 

ISCRIZIONI/CANCELLAZIONI

 

Accedendo alle pagine relative ai corsi si aprirà l’interfaccia di consultazione degli eventi disponibili che mostra, di default, i primi venti; per visualizzare i successivi si scorre la lista verso il basso forzandone il caricamento, oppure, si potrà, tramite l’icona lente d’ingrandimento effettuare una ricerca mirata.

A seconda della tipologia di corso prescelto sono presenti opzioni di filtro differenti. L’interfaccia di ricerca dei corsi appare di colore rosso se ci sono filtri attivi. E’ possibile cercare i corsi per: titolo, luogo e data di svolgimento, carattere deontologico degli argomenti trattati, nonché, per referente laddove sia previsto. Tramite la lente in basso a destra, vengono applicati i filtri di ricerca e viene proposta la lista dei corsi che soddisfa i criteri di ricerca impostati; l’icona «x» provvede a rimuovere tutti i filtri impostati.

Ogni corso è contraddistinto da una freccia di colore:

• rosso (se è terminato il periodo di iscrizione o non vi sono posti disponibili) 

• verde (quando l’iscrizione è consentita) 
I corsi on-line hanno la freccia di colore azzurro in quanto l’iscrizione potrà essere effettuate solo tramite le piattaforme dedicate. 

 
 
 
 

TUTTE LE INFO IN UN CLICK

 

Il titolo del corso consente di accedere alla pagina di dettaglio del medesimo divisa in quattro sezioni che si possono scorrere mantenendo la visibilità del titolo e della data:

Anteprima: la descrizione degli argomenti oggetto del corso.
Dettagli: le informazioni quali: Tipologia, POF, Referente del corso, durata, numero di crediti, il carattere deontologico o meno, nonché, solo per la formazione a distanza, il link alla piattaforma erogatrice.
Dove e quando: le informazioni relative all’ora ed al luogo di svolgimento

Iscrizioni: le informazioni in merito alla data di apertura/chiusura delle iscrizioni, nonché sul numero minimo/massimo di partecipanti ammessi al corso.

Cliccando sull’icona verde con la «matita» è possibile procedere all’iscrizione al corso.

Ad ogni iscrizione si riceverà un messaggio e-mail contenente le informazioni relative al corso e, in allegato, il foglio iscrizione contenente il codice QR necessario per la registrazione della presenza all’evento.

Per cancellare la propria iscrizione è sufficiente accedere alla Pagina Iscrizioni ed utilizzare l’icona di colore rosso in basso a destra e confermare la scelta. Anche in questo caso un messaggio e-mail verrà inviato a conforto della cancellazione dell’iscrizione.

 
 
 
 

PAGINE ISCRIZIONI E CREDITI

 


Le ultime due sezioni consentono di visualizzare le iscrizioni attive e i crediti conseguiti:

• Iscrizioniconsente l’accesso alla pagina di consultazione della lista dei corsi ai quali si è iscritti. 

• Crediti formativimostra la pagina di consultazione crediti ottenuti nel corso degli ultimi due trienni separati per competenza e per tipologia. 
Accedendo alla pagina 
Iscrizioni si ha modo di visualizzare la lista dei corsi ai quali si risulta iscritti.
Per ciascuna iscrizione sono riportati i dati del corso, nonché lo stato d’iscrizione: se confermato o in lista d’attesa. Utilizzando l’icona in alto a destra (sincronizzazione) è possibile forzare l’aggiornamento di tale lista. 
Per ogni corso al quale si è iscritti è possibile visualizzare ed effettuare il download del foglio attestante l’iscrizione tramite l’icona azzurra in basso a sinistra. Ciò consentirà di presentarsi all’evento senza necessariamente stampare il voucher d’iscrizione, ma semplicemente mostrando il dispositivo all’operatore dedicato alle registrazioni in ingresso e in uscita. 
La pagina «
Crediti formativi» consente di accedere alla lista dei corsi seguiti con l’indicazione dei crediti formativi conseguiti, nonché l’indicazione del carattere deontologico degli stessi. 
La pagina mostra l’elenco dei crediti relativi agli ultimi due trienni. Per visualizzare i crediti del triennio precedente o successivo a quello corrente, è sufficiente cliccare sull’etichetta del periodo di interesse. 
Attraverso l’icona a sinistra del titolo di ciascun corso è possibile visualizzare ed effettuare il download dell’attestato consentendone il salvataggio. 
L’icona «
calcolatrice» consente di accedere al totalizzatore dei crediti per triennio dettagliato per singolo anno.

 
 
 
 

I CORSI DI GIUGNO IN LOMBARDIA

Cogliamo l’occasione per segnalare i corsi in programmazione e già caricati sulla Sigef per tutto il mese di giugno. Sono 47 in totale in un solo mese, (a Milano, Monza, Varese, Bergamo, Brescia, Como, Darfo, Mantova, Pavia, Sondrio mentre a Lodi saremo presenti nel mese di ottobre e a Cremona il 6 dicembre con il Festival Glocal, coprendo così tutte le province della Lombardia) dando un’offerta decisamente ampia di temi sui quali orientare le proprie scelte:

3 giugno, Milano: “Il mobility manager e la gestione della mobilità”, Assolombarda, Sala Falk, via Chiaravalle 8 (h. 9,30-13).

3 giugno, Milano: “Infortuni e malattie professionali in abito giornalistico”, Cisl Lombardia, via Vida 10 (h. 10-13).

5 giugno, Pavia: “Le ecomafie - parte 1”, Ufficio territoriale regionale/Avviso pubblico, via Cesare Battisti 150 (h. 19,30-22,30).

5 giugno, Brescia: “Media e migrazioni, il racconto del fenomeno migratorio e delle questioni sanitarie”, Confcommercio, auditorio, via Orzinuovi 8 (h. 9,30-13,30).

5 giugno, Milano: “Le regole della distribuzione e della trasparenza dei prodotti assicurativi e le iniziative a tutela dei consumatori”. Banca d’Italia, sala conferenza, piazza Cordusio (h. 10-13).

5 giugno, Milano: “Illeciti e contraffazione: le prospettive e il lato oscuro del mercato”, Indicam, sala Consiglio, via Serbelloni 5, II° piano (h. 9,30-13,30).

5 giugno, Milano: “Avvocatura e giornalismo, binomio democratico necessario”, Palazzo di giustizia, sala conferenze Eligio Gualdoni, ingresso principale Tribunale (h. 15,30-17,30).

6 giugno, Milano: “Opinone/libertà e verità nell’era della informazione globale”, Università Statale, sala napoleonica, via Festa del Perdono 7 (h. 15-18).

6 giugno, Pavia: “Le ecomafie - parte 2”, Ufficio territoriale regionale/Avviso pubblico, via Cesare Battisti 150 (h. 10-13).

7 giugno, Milano: “Il giornalismo e il teatro nell’esperienza del movimento antimafia”, Grattacielo Pirelli, auditorio Gaber, piazza Duca d’Aosta (h. 10-12,30).

7 giugno, Milano: “Cause di migrazione e contenti di origine. Medio Oriente; Siria e Iraq. Nona parte”, Caritas/Ispi, via San Bernardino 4. (9,30-12,30)

7 giugno, Milano: “Cause di migrazione e contenti di origine. Medio Oriente allargato: Pakistan, Afghanistan, Bangladesh. Decima parte”, Caritas/Ispi, via San Bernardino 4 (h. 14-17).

8 giugno, Milano: “Cause di migrazione e contenti di origine. Profughi in Africa: Sudan e Sud Sudan. Undicesima parte”, Caritas/Ispi, via San Bernardino 4 (h. 9,30-12,30)

8 giugno, Milano: “La legge 132: gli effetti sulla protezione internazionale”, Caritas/Ispi, via San Bernardino 4 (h. 14-17)

10 giugno, Milano: “Il fenomeno delle gang minorili in Lombardia: allarme sociale o protagonismo adolescenziale?”, Palazzo della Regione, p.za Città di Lombardia 1, Nucleo 1 (h. 10-13).

11 giugno, Milano: “Politica, informazione e consenso nella Terza Repubblica: la svolta digitale e la deontologia dei giornalisti”, Università Iulm, aula 146, Iulm 6, via Carlo Bo 1 (h. 9,30-13,30)

11 giugno, Milano: “Qualità dell’acqua tra sostenibilità, sicurezza e disinformazione”, Palazzo delle Stelline, sala Pirelli, c.so Magenta 61 (h. 9,30-13.30).

12 giugno, Como: “Welfare locale e infiltrazioni mafiose - prima parte”, Ufficio territoriale regionale/Avviso pubblico, via Einaudi 31 (h. 19,30-22,30).

12 giugno, Milano: “Riforma del Terzo settore: chi, come, cosa, quando e perché”, Università Statale, via Santa Sofia 9, aula M202 (h. 9,30-13,30)

12 giugno, Milano: “Etica pubblica, etica professionale e tutela della trasparenza”, Palazzo Turati, sala conferenze, via Meravigli 9/b (h. 14,30-17,30)

12 giugno, Milano: “L’evoluzione del cristianesimo in Cina”, Università Cattolica, cripta aula magna (h. 16-19).

13 giugno, Como: “Welfare locale e infiltrazioni mafiose - seconda parte”, Ufficio territoriale regionale/Avviso pubblico, via Einaudi 31 (h. 10-13).

13 giugno, Darfo Boario Terme: “Leonardo, fake news e misteri sull’arte”, Chiesa S. Maria del Restello, via S. Maria, frazione Erbanno (h. 20,30-22,30).

13 giugno, Milano: “Tecniche di giornalismo e comunicazione radio e web”, auditorium Unione artigiani, via Doberdò MM Sesto Marelli (h. 10-13).

13 giugno, Milano: “Disabilità, sport e società: il linguaggio dei media”, Pirellone, auditorio Gaber, p. za Duca d’Aosta (h. 9,30-13,30).

14 giugno, Mantova: “Linguaggi inclusivi per un vocabolario etico”, sala degli Stemmi Palazzo Soardi, via Frattini 60 (h. 9,30-13,30).

14 giugno, Milano: “I rifiuti, emergenza o risorsa? I Comuni e la legislazione attuale”, Anci sala convegni, via Rovello 2 (h. 9,30-13).

14 giugno, Milano: “La crisi populista: umanesimo, fedi religiose e innovazione politica”, Università Iulm, aula magna, via Carlo Bo1 (h. 9,30-13,30).

15 giugno, Como: “Ecomobility, mobilità sostenibile, nuove tecnologie e trasformazione del territorio”, auditorio Espansione Tv, via Sant’Abbondio 4 (h. 10-13).

17 giugno, Sondrio: “Sicurezza urbana e criminalità organizzata - prima parte”, Ufficio territoriale regionale/Avviso pubblico, via del Gesù 17 (h. 19,30-22,30).

18 giugno, Sondrio: “Sicurezza urbana e criminalità organizzata - seconda parte”, Ufficio territoriale regionale/Avviso pubblico, via del Gesù 17 (h. 10-13).

19 giugno, Monza: “La comunicazione della qualità dell’acqua: la salute come regola deontologica e la scienza come metodo”, Ospedale San Gerardo, auditorio Enrico Maria Fogliami (h. 10-13).

20 giugno, Brescia: “I periodici femminili: linguaggio di genere, storia, mercato e deontologia nell’era digitale”, Confcommercio auditorio, via Orzinuovi 8 (h. 10-13).

20 giugno, Milano: “I periodici delle comunità latine i Italia”, Milano Latin festival, padiglione delle nazioni, Milanofiori MM Assago Forum (18-21).

20 giugno, Milano: “Lavoro, sviluppo, innovazione - prima parte”, Palazzo congressi Mi.Co. Fiera, p.le Carlo Magno 1 (h. 16-19).

21 giugno, Milano: “Lavoro, sviluppo, innovazione - seconda parte”, Palazzo congressi Mi.Co. Fiera, p.le Carlo Magno 1 (h. 16-19).

21 giugno, Bergamo: “Gli enti di categoria e la deontologia dei giornalisti”, Festival Glocal Bergamo, sala Lombardia dell’ Ats, via Galliccioli ingresso da via Taramelli 8 (h. 9-13).

21 giugno, Bergamo: “Mobile journalism e mobile economy per i freelance”, Festival Glocal Bergamo, sala Lombardia dell’ Ats, via Galliccioli ingresso da via Taramelli 8 (h. 14-16).

21 giugno, Bergamo: “Tecniche di giornalismo e comunicazione radio e web”, Festival Glocal Bergamo, sala Lombardia dell’ Ats, via Galliccioli ingresso da via Taramelli 8 (h. 16,30-18,30).

24 giugno, Brescia: “Malattie endemiche, infettive, epidemie: gli indicatori socio-economici e le contraddizioni della globalizzazione”, Palazzo della Loggia, salone Vanvitelliano, p.za della Loggia 2 (h. 14-18).

25 giugno, Milano: “Consumatori tra pirateria e furto dei dati”, sede Sky Milano, Santa Giulia, via Luigi Russolo 4 (h. 14,30-17,30).

25 giugno, Milano: “Linkedin, la piattaforma delle storie e delle persone”, Università Iulm, aula 146, Iulm 6, via Carlo Bo 1 (h. 10.13).

25 giugno, Milano: “ll mercato del doping e il messaggio dello sport: le parole della scienza, della psicologia e del giornalismo”, Palazzo Marino, sala Alessi (h. 14-18).

25 giugno, Milano: “Stati generali della ricerca e dell’innovazione”, Palazzo Regione Lombardia, ingresso N4, sala Biagi, primo piano (h. 9,30-12,30).

26 giugno, Varese: “Criminalità organizzata e contrasto al riciclaggio - prima parte”, Ufficio territoriale regionale/Avviso pubblico, viale Belforte 22 (h. 19,30-22,30).

26 giugno, Varese: “Criminalità organizzata e contrasto al riciclaggio - seconda parte”, Ufficio territoriale regionale/Avviso pubblico, viale Belforte 22 (h. 10-13).

Vi ricordo infine che, quest'anno, l'ottava edizione del Festival del giornalismo digitale Glocal si terrà, per quattro giorni, sempre a Varese, dal 7 (giovedì) al 10 (domenica) novembre. 

Il nutrito programma di corsi che l’Ordine dei giornalisti della Lombardia organizza e/o gestisce (405 nel 2018) offre una formidabile opportunità di crescita professionale. Raccomando quindi a tutti gli iscritti di mettersi in regola con l’obbligo formativo.
Un cordiale saluto a tutti.

Alessandro Galimberti 
Presidente Ordine giornalisti Lombardia


 
 

 

Ordine dei giornalisti della Lombardia

tel: +39 02 6771371
www.odg.mi.it - odgmi@odg.mi.it
Se non vuoi più ricevere email per favore rimuovi l'iscrizione
© 2019 Ordine dei giornalisti della Lombardia, Tutti i diritti riservati