Newsletter n. 6 – 2014 - Formazione continua, istruzioni per l'uso

odg

Newsletter n.6/2014 del 24 maggio 2014

Formazione professionale:
semaforo verde da Roma
ai corsi dell’Ordine lombardo

  odg

Semaforo verde da Roma per i nostri corsi di formazione. Il 13 maggio il Consiglio nazionale dell’Ordine ha approvato il programma delle proposte inoltrate dall’Ordine dei giornalisti della Lombardia il 17 aprile, dopo la prima bozza trasmessa il 28 febbraio scorso. Sul nostro sito www.odg.mi.it nella home page in alto a sinistra trovate il programma completo con i titoli e i temi di tutti i corsi di formazione con i crediti assegnati a ciascun corso, le date, il luogo di svolgimento, la durata e tutte le informazioni del caso, comprese le leggi di riferimento e i regolamenti. Nella fase preliminare hanno dovuto dialogare fra loro gli Ordini regionali, il Consiglio nazionale e il Ministero di Grazia e Giustizia. L’avvio è stato quindi laborioso, soprattutto perché mancava un meccanismo omogeneo di assegnazione dei crediti e di certificazione delle frequenze ai corsi. Nell’ultimo Consiglio nazionale si è stabilito che a breve sarà in funzione una piattaforma informatica predisposta e curata dall’Ordine nazionale dove confluirà  il calcolo dei crediti relativi a ciascun iscritto, previo attestato di partecipazione al corso frequentato. Come abbiamo già scritto sul sito, sul New Tabloid e in newsletter precedenti, i crediti da raggiungere sono 60 nel triennio 2014-2016, di cui almeno 15 l’anno.

Un’occasione da sfruttare per l’aggiornamento professionale

L’obbligatorietà dei corsi di formazione è stabilito dalla Legge 137/2012 meglio nota come riforma dell’Ordine. Un obbligo di legge, quindi, imposto dal Parlamento che ha approvato due anni fa la Riforma Severino. La legge istitutiva dell’Ordine, d’altronde, vecchia di 51 anni non rispondeva più - diciamocelo - ai veloci e vorticosi cambiamenti che ci sono stati, nella nostra professione, negli ultimi decenni, soprattutto sulle nuove tecnologie. Mi permetto di dire allora che, oggi, la formazione continua da parte dei giornalisti è quasi doverosa, un’opportunità da sfruttare, anche indipendentemente dall’obbligatorietà di legge. A cominciare dalla deontologia, i cui corsi saranno gratuiti per tutti gli iscritti. A questo proposito sempre sul nostro sito trovate il link per il corso gratuito online sulla deontologia predisposto dall’Ordine Nazionale, che, da solo, dà diritto a 10 crediti. Nell’elenco completo dei 34 corsi organizzati dall’Ordine della Lombardia che pubblichiamo sul sito troverete temi di varia natura e argomenti che rispondono alle più disparate esigenze: 14 sono gratuiti, gli altri a pagamento, a seconda delle attrezzature da utilizzare e dalla quantità dei corsisti.
Cito solo alcuni titoli e temi per dare l’idea della varietà dei temi: Comunicare in digitale, giornalismo sportivo, giornalismo enogastronomico, tutela dei diritti, diffamazione, Facebook youtube e twitter, video giornalismo e tecniche di videoripresa, i cambiamenti nel marketing e nella pubblicità, l’accesso alle informazioni pubbliche, il bilancio delle banche, le corporate governance e i patti di sindacato, come funzionano i mercati della moda, come funziona l’Inpgi e la natura dei probiviri della Fnsi.
Sei corsi – per ora – sono decentrati sul territorio, fuori dalla provincia di Milano (altri contatti sono in corso con Pavia, Varese, Castellanza, Bergamo e Brescia).


Imu: assistenza gratuita
per chi ha usufruito
della nostra assistenza fiscale

  odg

Come per gli anni passati, l’Ordine dei giornalisti della Lombardia offre un servizio in più a tutti gli iscritti che hanno usufruito dell’assistenza fiscale. Chi infatti si è rivolto nei nostri uffici per la compilazione della dichiarazione dei redditi, ha ora diritto anche alla preparazione gratuita delle pratiche relative al pagamento dell’Imu. Ricordiamo che il nostro fiscalista, il dott. Salvatore Gentile, riceve nella sede dell’Ordine della Lombardia, via Antonio da Recanate 1, a Milano, tutti i mercoledì dalle ore 11 alle 13. Per usufruire di questo servizio i colleghi (in regola con il pagamento  delle quote annuali) dovranno prenotare un appuntamento telefonando allo 02/6771371. La riservatezza dei dati è garantita in base alle leggi vigenti.


Gabriele Dossena
Presidente
Ordine dei Giornalisti
della Lombardia