Scuola di giornalismo: ecco l’assetto definitivo

ODG LOMBARDIA NEWSLETTER

ODG

Scuola di giornalismo:

ecco l’assetto definitivo

Newsletter n. 7 del 16 Maggio 2008

di Letizia Gonzales

Questa sera, 16 aprile 2008, il Consiglio di Presidenza dell’Associazione per la formazione al giornalismo “Walter Tobagi” ha eletto le nuove cariche al vertice della scuola di giornalismo , Ifg“Carlo De Martino”. Presidente è Carlo Maria Lo Martire (13 voti a favore, 3 astenuti), tesoriere Pietro Scardillo, segretario Mario Molinari. Lo Martire,  Scardillo e Molinari subentrano a Maurizio Carta, Dario Bolis e Mario Bardi rispettivamente presidente, tesoriere e segretario che si sono dimessi.
Carlo Maria Lo Martire è giornalista professionista dal 1978. Ha lavorato al Giorno fino al 1986 e a Italia Oggi con la direzione di Marco Borsa fino al ‘89 poi per quasi tre anni alla Rai di Milano e dal 1991 a Mediaset dove è stato capo redattore al Tg5 e vice direttore di Studio Aperto. Ora è vice direttore di Videonews. Lo Martire ha scritto alcuni libri tra cui la biografia di Enrico Mattei, la ricostruzione dell’attentato a Palmiro Togliatti, la storia del bandito Giuliano ( è in uscita in questi giorni Il Qualunquista su Guglielmo Giannini).
Pietro Scardillo, pubblicista dal ‘93, laureato in Economia e Commercio ed ex manager nel settore delle risorse umane, ha collaborato al mensile Espansione e al quotidiano Italia Oggi. E’ stato direttore generale dell’Accademia di formazione Teatro alla Scala e precedentemente direttore del personale.
Mario Molinari, pubblicista, regista, autore di videoclips, programmi e inchieste tv, a “Striscia la notizia” dal 1993 al 2005, ha lavorato per “Cronache Marziane” (Italia 1), “Matrix di Enrico Mentana e Le Iene, autore di “Nebbia italiana”, monologo sull’incidente di Linate. E’ anche segretario dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia.
Con queste nomine si stabilizza l’assetto operativo di Ifg che conta anche sul nuovo direttore, Enrico Regazzoni  per continuare la  tradizione, ormai consolidata da molti anni, di scuola di eccellenza nella preparazione alla nostra professione, in sintonia con il mercato del lavoro e con un mestiere che richiede grande duttilità, competenze e preparazione approfondita nei diversi settori dell’informazione. 

Respinti i ricorsi di Franco Abruzzo e di Marco Volpati
Si ricontano le schede dell’Ordine della Lombardia
e dei nostri consiglieri nazionali

In Lombardia si andrà al riconteggio delle schede relative all’elezione dei 6 consiglieri professionisti regionali e dei 15 consiglieri professionisti nazionali (vedi www.odg.mi.it). Con la sentenza n. 5152 del 18 aprile 2008 la V sezione del Tribunale civile di Milano (presidente Gabriella Migliaccio) ha infatti rigettato il ricorso di Franco Abruzzo relativo alle elezioni di ballottaggio che si erano svolte a Milano il 28 e 29 maggio per i professionisti nel Consiglio regionale dell’Ordine, condannando il ricorrente al pagamento delle spese e dei diritti. Allo stesso modo, con sentenza n. 5225 del 21 aprile 2008 la stessa V sezione del Tribunale civile di Milano (presidente Gabriella Migliaccio) ha rigettato anche il ricorso di Marco Volpati sulle elezioni di ballottaggio per i professionisti lombardi nel Consiglio nazionale
Il giorno 22 maggio 2008 alle ore 8,30 la Commissione del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti incaricata del riconteggio delle schede elettorali relative all’elezione dei professionisti della Lombardia (presieduta dal segretario Enzo Iacopino e composta dai consiglieri Cosimo Bruno, Beppe Errani e Franco Po) si recherà quindi nella sede dell’Ordine regionale della Lombardia in via A. da Recanate 1 a Milano e prenderà in consegna dal notaio i plichi contenenti le schede, verificando che i sigilli siano intatti. I materiali saranno trasferiti presso il Circolo della Stampa (Palazzo Serbelloni corso Venezia 16) dove, a partire dalle ore 9, si procederà all’apertura dei plichi e alle operazioni di scrutinio delle schede che si concluderanno (presumibilmente il giorno successivo) con la proclamazione dei risultati.
L’iter che ha portato ora al riconteggio era iniziato il 4 ottobre 2007 quando il Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti aveva accolto (77 sì, 4 no e 4 schede bianche) i ricorsi di Massimo Alberizzi, Maria Amelia Beltramini e Maria Elisa Verti (comma 3 dell’art. 13 del DpR 115/1965 cioè del Regolamento esecutivo della Legge sull’Ordine n. 69 del 3 febbraio 1963), i quali chiedevano che fossero considerate nulle le schede che segnalavano più di 6 preferenze per il consiglio regionale (o più di 15 nel caso del Consiglio nazionale). L’ex presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia e attuale consigliere, Franco Abruzzo, aveva opposto ricorso in Tribunale ritenendo invece validi i risultati delle votazioni.

Le votazioni di ballottagio il 28 e 29 maggio 2007  avevano dato i seguenti risultati:

Consiglio regionale professionisti 
Letizia Gonzales, voti 764
Paolo Pirovano, voti 742
Alberto Comuzzi, voti 695
Laura Mulassano, voti 675
Mario Consani, voti 673
Franco Abruzzo, voti 636

Non eletti: Amelia Beltramini, voti 634 - Sebastiano Grasso, 513 - Andrea Montanari, 513 -  Sergio d'Asnasch, 479 - Enrico Fedocci, 477 - Lucia   Bellaspiga, 472

Consiglio nazionale professionisti  
Bruno Ambrosi, voti 731
Stefano Jesurum, voti 710
Piergiorgio Acquaviva, voti 675
Michele Urbano, voti 670
Sergio Borsi, voti 665
Fabio Benati, voti 655
M.T. Gegia Celotti, voti 652
Marzio Quaglino, voti 650
Giuseppe M. Di Gregorio, voti 641
Pierpaolo Bollani, voti 626
Stefano Natoli, voti 623
Fabio Poletti, voti 621
Saverio Paffumi, voti 618
Laura Incardona, voti 589
Marco Volpati, voti 573

Non eletti: Marilisa Verti, voti 543 - Elena Golino, 500 - Paolo Chiarelli, 497 - David Messina, 475 - Daniela Stigliano, 460 - Ruben Razzante, 454 - Giuseppe Baiocchi, 452 - Anna Del Freo, 445 - Gianni de Felice, 439 - Andrea Morigi, 435 - Stefano Camozzini, 429 - Gerry Romano, 414 - Giuseppe Ciulla, 413 - Giuseppe Altamore, 405 – Fabrizio Cassinelli. 398.

Aggrediti cronisti de Il Giorno
La solidarieta' dell'Ordine lombardo

Tre colleghi del quotidiano Il Giorno di Milano (un inviato, un collaboratore e una fotografa) sono stati al centro di un’aggressione mentre stavano raccogliendo notizie e documentando, sabato 10 maggio, un episodio di cronaca, un incidente stradale mortale, a Pieve Emanuele, alle porte di Milano. Nessuna conseguenza per l’inviato Gabriele Moroni. Sette e cinque giorni di prognosi rispettivamente, invece, per il collaboratore Massimiliano Saggese e la fotografa Mara Del Fante che sono stati presi a pugni e a calci da una quindicina di esagitati. In aiuto dei colleghi è coraggiosamente intervenuto il comandante dei vigili urbani di Pieve Emanuele, Tiziano Boselli. Il doveroso rispetto per il dolore nei confronti di una famiglia che perde una bambina di 17 mesi in un incidente stradale non può giustificare comunque l’inaudita violenza da branco che si è selvaggiamente scatenata contro i colleghi che stavano svolgendo il loro lavoro, in applicazione del diritto di cronaca. L’Ordine dei giornalisti della Lombardia esprime piena solidarietà ai colleghi del quotidiano Il Giorno. Non è la prima volta che i giornalisti vengono presi di mira dopo episodi di cronaca sulle strade di Milano e della Lombardia. Quello di Pieve Emanuele però pone l’accento sulla difficoltà delle condizioni di lavoro di tanti giornalisti e su un clima d’intimidazione nei confronti di una categoria oggi presa di mira da più parti, con pericolosa incitazione all’intolleranza gratuita e ingiustificata. I colleghi che stavano documentando il fatto di cronaca sono conosciuti per essere giornalisti scrupolosi e coscienziosi. Massimiliano Saggese in particolare è impegnato da tempo, come consigliere nazionale dell’Ordine, nella lotta al precariato dei giornalisti.

Democrazie ed etnie in Africa e Premio Ilaria Alpi a Riccione
Quattro nuove Borse di studio dell'Ordine della Lombardia

E’ prorogata al 25 maggio la scadenza per le Borse di studio (del valore di € 800 ciascuna) istituite dal Consiglio dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia per partecipare alla Conferenza internazionale “Le Comunità dentro le Comunità – Democrazie ed etnie in Africa” e alla cerimonia del Premio Ilaria Alpi. Le Borse di studio sono riservate ai giornalisti freelance iscritti all’Ordine della Lombardia che abbiano età compresa fra i 25 e 35 anni e abbiano buona conoscenza della lingua inglese. I candidati devono inviare la propria richiesta di partecipazione alla Borsa di studio, corredata di curriculum, al Consiglio dell’Ordine della Lombardia (presidenza@odg.mi.it oppure direzione@odg.mi.it o al fax 02/66716194 o all'indirizzo di via Antonio da Recanate 1 - 20124 Milano). I curricula devono segnalare un’attività professionale e articoli di particolare rilevanza sociale e competenza internazionale.  La Conferenza internazionale è organizzata da Africa Peace Point, Koinonia Community e dall’Associazione Ilaria Alpi e si svolgerà a Riccione il 4 e 5 giugno 2008 in concomitanza con il Premio giornalistico televisivo Ilaria Alpi che avrà luogo nei giorni successivi, il 6 e 7 giugno. Le Borse di studio comprendono l’iscrizione alla Conferenza e il soggiorno a partire dalla serata del 3 alla mattina dell’8 giugno.

Esami di Stato il 13 giugno

Il 13 giugno alle 10,30 presso l’Ergife Hotel di via Aurelia 617, a Roma, si svolgerà la 94° sessione degli esami di Stato per i candidati che, a quella data, hanno compiuto il prescritto periodo di praticantato giornalistico (art. 46, 1° comma del Dprn. 115 del 4/2/1965). In Lombardia il corso (di 49 ore) di preparazione all’esame si è tenuto dal 27 marzo al 5 aprile a Milano presso l’Università Cattolica (via Sant’Agnese 2). Un altro corso sarà programmato per l’esame autunnale nei termini e nei tempi che verranno resi noti sul sito dell’Ordine della Lombardia. Quella di giugno è la terza sessione che si tiene quest’anno. Nella prima sessione che era iniziata il 12 febbraio e si era conclusa il 17 aprile hanno partecipato 62 candidati dalla Lombardia e ne sono stati promossi 51, pari all’82,2%.

 

Letizia Gonzales
Presidente
Ordine dei Giornalisti
della Lombardia

www.odg.mi.it