Uffici stampa e uffici relazioni esterne: non ostacolare il diritto alle fonti dei colleghi giornalisti è un dovere deontologico per gli iscritti all’Albo - Newsletter n° 6/2019

Ordine dei giornalisti della Lombardia
  
 
 

Uffici stampa e uffici relazioni esterne:
non ostacolare il diritto alle fonti dei giornalisti
è un dovere deontologico per gli iscritti all’Albo

Cara collega, caro collega,

a pprofittando dell’approssimarsi della pausa estiva, desidero condividere una riflessione sul tema dell’accesso alle fonti di informazione. Non è una riflessione teorica, considerato che scaturisce da una dozzina di segnalazioni arrivate all’Ordine lombardo negli ultimi mesi.

Si tratta del dovere, sempre più violato, di non ostacolare il lavoro dei cronisti nell’accesso alle fonti, imperdonabile sempre, ma tanto più quando a impedirlo sono altri giornalisti.

Sottolineo che i giornalisti iscritti all’Albo professionale sono tenuti a un comportamento di lealtà e di solidarietà nei confronti dei colleghi, pertanto qualsiasi discriminazione od ostacolo all’accesso alle informazioni può comportare conseguenze disciplinari a carico di coloro che, al posto di agevolare, escludono o limitano l’agibilità professionale dei colleghi. 

Il richiamo ai doveri di professionisti e pubblicisti che curano uffici stampa, o uffici di relazioni esterne di enti pubblici o società private, si rende necessario dopo diverse segnalazioni pervenute all’Ordine regionale lombardo.

Si tratta di segnalazioni di varia natura, dalle conferenze stampa su questioni di amplissimo interesse pubblico, ma limitate a un gruppo mirato di testate - a torto ritenute più importanti di altre - a eventi sportivi di portata nazionale con revoche o sottrazioni mirate di accrediti a giornalisti ritenuti scomodi, fino ad amministrazioni pubbliche che escludono dal canale di comunicazione istituzionale testate ritenute ostili. 

Anche a prescindere da eventuali illeciti commessi dai responsabili legali di società ed enti - che possono essere rilevati e contestati in altre sedi - l’Ordine dei giornalisti della Lombardia ricorda a tutti gli iscritti all’Albo che l’acquiescenza a comportamenti scorretti verso colleghi integra di fatto un illecito di natura disciplinare, sul quale l’Ordine lombardo e il Consiglio di disciplina territoriale concentreranno le rispettive competenze e attenzioni.

 
 
 
 
 
 
 
 

OBBLIGO PEC, AIUTACI A RENDERE PIU’ EFFICIENTE L’ODG 
COMUNICA IL TUO INDIRIZZO PEC A  informatica@odg.mi.it

 

Ora puoi attivare la Pec (Posta elettronica certificata) anche dal nostro sito www.odg.mi.it. Sulla home page, in alto a destra, troverai un banner (vedi foto qui a sinistra), se non hai ancora attivato la tua Pec puoi cliccare sulla voce "Attiva una nuova Pec" e segui le istruzioni. Se invece hai già attivato la Pec clicca su "Segnalaci qui la tua Pec", compila il modulo e comunicacela cliccando invio (in fondo al modulo compilato).  Ricordiamo ancora una volta che la Pec è un obbligo di legge per tutti gli iscritti (Professionisti e Pubblicisti) a un Ordine professionale (avvocati, medici, ingegneri, architetti, giornalisti: Legge n. 2/2009)). Per agevolare al massimo i nostri iscritti e per metterli in condizioni di essere in regola con le disposizioni di legge l’Ordine dei giornalisti della Lombardia ha deciso di mettere a disposizione la PEC GRATIS a tutti gli iscritti per due anni (2019 e 2020), ma il singolo iscritto deve attivarla e comunicarla poi all’Ordine all'indirizzo informatica@odg.mi.it.

 
 
 
 

FORMAZIONE CONTINUA, ECCELLENZA LOMBARDA
I corsi di settembre in Lombardia

Cogliamo l’occasione per segnalare i corsi in programmazione e già caricati sulla Sigef per tutto il mese di settembre:

2 settembre, MANTOVA: “Google: strumenti per la ricerca e la verifica delle informazioni: la deontologia dei giornalisti” - Palazzo Soardi, Sala degli Stemmi, via Gandolfo 11 (h. 10-13).

3 settembre, MILANO: “Incidenti aeronautici e mass media: le parole per l'emergenza” - Iulm, aula 146, via Carlo Bo 7, MM Romolo (h. 10-13). 

3 settembre, LECCO: “Google: strumenti per la ricerca e la verifica delle informazioni: la deontologia dei giornalisti - Auditorium della Banca Popolare di Sondrio Corso Martiri della Liberazione 65 ingresso da via Previati (h. 10-13).

4 settembre, SONDRIO: “Google: strumenti per la ricerca e la verifica delle informazioni: la deontologia dei giornalisti” - Sala F. Besta della Banca Popolare di Sondrio, ingresso da Via V. Veneto 4 (h. 10-13).

6 settembre, MANTOVA: “Il linguaggio dei media, gli stereotipi e le discriminazioni di genere” - Sala delle vedute della Biblioteca Teresiana, via Ardigò 13 (h. 10-13).

10 settembre, MILANO: “La Sanità e la ricerca scientifica del terzo millennio? Digitale ” - Sala Stampa nazionale Via Cordusio 4 (h. 9,30-13,30).

13 settembre, MILANO: “Mutamento climatico e Migrazioni: quali e quanti legami?” - AULA 144 edificio IULM 1, quarto piano (h. 9,30-13,30).

14 settembre, MILANO: “Sport e disabilità: gli stereotipi, le battaglie invisibili, la testimonianza di chi ce la fa” - Centro Asteria Piazza Francesco Carrara 17.1 (h. 15,30-18,30).

14 settembre, MILANO: "L'ambiente, la storia, la cultura, le tradizioni: il grido dell'Amazzonia” - Centro Pime, Via Mosé Bianchi 94 (h. 9-13).

17 settembre, MILANO: “Google, storytelling con le mappe” - Auditorium Unione Artigiani, via Doberdò 16 (h. 10-13).

19 settembre, MILANO: “Manipolazione linguistica tra diritti soggettivi, interessi collettivi, consenso e sovranità popolare” - Anci, via Rovello 2 (14,30-17,30)

20 settembre, MILANO: “Storie di omicidi e…altre storie” - Aula Magna dell'Università statale Via Festa del Perdono 7, (h. 9,30-17,30).

20 settembre, MILANO: “La tavola periodica degli elementi chimici: la pratica, i risvolti economici e sociali in 150 anni di storia”, Centro congressi Fast P.le Rodolfo Morandi, 2 (h. 16-19)

23 settembre MILANO: “Psicologia e memoria sportiva” - Coni Milano Sala Conferenze Via Piranesi 46, (h. 10-13)

23 settembre MILANO: “Patologie da invecchiamento: gli aspetti clinici, le ricadute sociali ed economiche ” - Sala Convegni Intesa San Paolo P.za Belgioioso 1, (h. 9,30-13,30).

26 settembre MILANO: “Diritto di cronaca e deontologia. Le battaglie di oggi per il dovere di informare" - Auditorium dell'Unione Artigiani della provincia di Milano, via Doberdò 16, -  (MM Villa San Giovanni), (h. 15-18)

26 settembre, MILANO: “Dal reddito di cittadinanza alle proposte di introduzione sul salario minimo: gli impatti sull'economia” - IULM Aula 146 Edificio 6, (h. 10-14).

27 settembre, MILANO: “L’Italia nell’Unione europea” - Università degli Studi Facoltà di Scienze Politiche, Via Conservatorio 7 Aula tesi, (h. 16,30-18,30).

27 settembre, MILANO: “Ricerca e innovazione: le sfide nei Paesi del sud Europa” - Palazzo Isimbardi - Sala degli Affreschi  Via Vivaio 1, (h. 10-13)

27 settembre, MILANO: “ Cambiamenti climatici: quali le strategie nel sud Europa” - Palazzo Isimbardi - Sala degli Affreschi  Via Vivaio 1, (h. 15-18)

27 settembre, MILANO: “Internet e disabilità: costruire giornali e siti d’informazione accessibili ai disabili. La tutela dei soggetti deboli (art.6) nel Testo unico dei doveri del giornalista ” - Sala Barozzi - Istituto dei Ciechi di Milano Via Vivaio, 1 (h. 9,30-17,30).

28 settembre, VIGEVANO: “Cambiamento climatico e inquinamento atmosferico: tra leggende, falsi miti e scienza - Aula Magna - Seminario vescovile, vicolo Seminario (h. 9,30-13,30).

Le iscrizioni ai corsi di formazione si effettuano, come sempre, sulla piattaforma informatica nazionale Sigef.

Un cordiale saluto a tutti.

Alessandro Galimberti
Presidente Ordine giornalisti Lombardia


 
 

 

Ordine dei giornalisti della Lombardia

tel: +39 02 6771371
www.odg.mi.it - odgmi@odg.mi.it
Se non vuoi più ricevere email per favore rimuovi l'iscrizione
© 2019 Ordine dei giornalisti della Lombardia, Tutti i diritti riservati