Ultimissime dall'Ordine

ODG LOMBARDIA NEWSLETTER

Ordine dei Giornalisti - Consiglio regionale della Lombardia

ULTIMISSIME DALL’ORDINE

Newsletter n. 9 del 16 Luglio 2008

di Letizia Gonzales

A giorni riceverete il n. 4 di New Tabloid con molte pagine dedicate al disegno di legge sulle intercettazioni. Testimonianze di colleghi, avvocati e prese di posizione dei nostri organismi di categoria  mettono l’accento sulle conseguenze  non solo per i giornalisti ma anche per i lettori di un progetto che se passa così com’è  fa divieto ai giornali di riferire notizie sulla fase inquirente delle  inchieste giudiziarie e  di fatto priva il giornalista della libertà di critica e di cronaca. Ne riparleremo ancora nelle pagine di New Tabloid e se occorre anche sul nostro sito, a settembre quando se ne discuterà in Parlamento. Nell’ultima nostra newsletter, ahimé  per motivi di fretta  nel trasmettere il testo su Internet ai fini di velocizzare l’invio, è saltato un intero capitolo che riguarda il lavoro del Consiglio relativo ai procedimenti disciplinari e ad alcune iniziative che stiamo mettendo in campo. Eccole:

DELIBERE DEL CONSIGLIO

Oltre alle iniziative culturali, ai corsi, all’ammodernamento delle tecnologie nei servizi dell’Ordine, alla sostituzione di alcuni fornitori inadempienti,  il Consiglio, che ha ereditato dalla scorsa gestione una sessantina di esposti,  ha deliberato in questi ultimi mesi, l’apertura di nove procedimenti disciplinari, l’invio all’Ordine nazionale per destinare ad altro Ordine giudicante, di altri  quattro procedimenti, il non luogo a procedere, dopo approfondita valutazione e raccolta di informazioni, di altri 12 esposti. Stiamo raccogliendo la documentazione necessaria per istruire ai primi di settembre altri 6 esposti arrivati in questi giorni.  E’ mia intenzione intensificare le sedute di Consiglio destinate unicamente ai problemi disciplinari (in quest’ultimo mese abbiamo dedicato tre intere sedute  appositamente a questi temi) e prevediamo per i prossimi mesi dopo l’estate, una seduta  anche ogni quindici giorni.

Nasce l’Osservatorio permanente sulla cronaca
Abbiamo deciso con il Gruppo cronisti lombardo di dare  vita ad un nuovo organismo che si occuperà di monitorare e sostenere l'attività dei cronisti, in particolare di nera e giudiziaria, impegnati nei diversi  mass-media attivi in Regione. Sempre più spesso, infatti, soprattutto dalle testate di provincia, arriva l'allarme sulla difficoltà quotidiana nei rapporti tra giornalisti  e istituzioni (forze di polizia, ma anche provveditorato e aziende sanitarie locali) che rappresentano le fonti più qualificate - talvolta le uniche - di informazione in sede locale. Un rapporto difficile e delicato, anche alla luce di una normativa, quella sulla privacy, talora utilizzata dalle fonti ufficiali come pretesto per limitare, determinare o condizionare la diffusione di notizie. Uno dei primi obiettivi dell'Osservatorio "Cronaca" sarà dunque quello di arrivare alla stesura di un protocollo d'intesa, asseverato dal Garante per la privacy e sottoscritto dai rappresentanti delle diverse istituzioni, che possa fissare legittimità ed eventuali limiti alla normale circolazione delle notizie sancita dall'articolo 21 della Costituzione.
Saranno membri permanenti dell'Osservatorio il Presidente dell'Odg e quello del Gruppo Cronisti Lombardo, mentre gli altri sette componenti che formeranno la commissione saranno individuati a rotazione semestrale su indicazione dei direttori e dei capicronisti di giornali, radio, tivù e testate on-line  attivi in Lombardia. L'Osservatorio "Cronaca" potrà contare inoltre sulla consulenza dell'avvocato (e giornalista pubblicista) Caterina Malavenda che ci aiuterà per le iniziative di supporto  all'attività dei cronisti in relazione  al rispetto delle svariate norme - anche deontologiche - che regolano l'attività giornalistica di cronaca, prima fra tutte la tutela dei minori. Stiamo pensando anche di creare uno sportello virtuale a disposizione dei cronisti  per i  momenti di emergenza.

Corsi brevi itineranti  di deontologia professionale
Nello spirito di mettere a disposizione dei colleghi servizi utili, il consigliere Alberto Comuzzi, che ha la delega per i corsi di formazione permanente ha preparato un calendario di lezioni sulle norme giuridiche che regolano la nostra professione, a partire, naturalmente, da quelle più strettamente legate alla deontologia. Si tratta di corsi brevi, di due giorni, che si terranno a Milano, presso l'IFG - via F. Filzi 17 (dalle 18 alle 22 ) il 10 e 14 novembre; a Brescia,  (9 alle 13), sabato 11 e 25 ottobre e a Pavia, sabato 22 e 29 novembre. Docenti dei corsi saranno gli avvocati Guido Camera ed Elisa Cesari, che già insegnano ai colleghi che si preparano agli esami di stato. Il costo è di 30 euro (gratuito per i colleghi iscritti nelle liste di disoccupazione dell'Associazione Lombarda). Nella causale si prega di specificare - chiaro in stampatello - nome, cognome, elenco d'appartenenza e luogo del corso scelto: Milano, Brescia, o Pavia. Il numero di conto presso cui appoggiare il bonifico è:  18767 ABI 5584 CAB 1626 CIN "C" aperto presso la Banca popolare di Milano - Agenzia 26 di Piazza Duca d'Aosta 8/2 in Milano. Le iscrizioni sono aperte fino al 5 ottobre per Brescia e al 5 novembre per Milano e Pavia. Le sedi dei corsi di Brescia e Pavia saranno comunicate nel sito dell'Ordine al più presto.

Commissione sulla pubblicità redazionale
Sono ripresi anche i lavori della commissione guidata da Laura Mulassano sul delicato nodo della pubblicità redazionale, anche grazie  all’aiuto della neo consigliera Amelia Beltramini. Anche qui è allo studio un “una carta dei doveri” per i vari settori del giornalismo più vicini ai consumatori. Tutelare la dignità del giornalista e quella del lettore è infatti una  delle prerogative più importanti dell’Ordine.

E adesso davvero arrivederci a dopo l’estate. Grazie! dell’attenzione che ci riservate e della partecipazione che manifestate attraverso le numerose mail che ci arrivano. Il Consiglio dell’Ordine ed il suo Presidente vi danno appuntamento a settembre.

Non dimenticatevi di iscrivervi al nostro Convegno del 1° Ottobre alla Statale di Milano sul "futuro del giornalismo", telefonando in segreteria al numero 02, 67713702\703. Per una buona organizzazione abbiamo bisogno di sapere in quanti desiderano partecipare alla nostra iniziativa.

 

Letizia Gonzales
Presidente
Ordine dei Giornalisti
della Lombardia

www.odg.mi.it