L'Ordine infligge ad Alessandro Sallusti la sospensione di due mesi

Il Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti della Lombardia ha comminato due mesi di sospensione ad Alessandro Sallusti, direttore de Il Giornale. Sallusti è stato ritenuto responsabile della violazione degli artt. 2 e 48 della legge professionale -  fatti non conformi al decoro e alla dignità professionali -  per avere, dall'ottobre del 2006 al luglio del 2008, utilizzato per centinaia di volte l'opera dell'ex giornalista Renato Farina, radiato dall'Ordine,  pubblicandone i servizi da corrispondente e da inviato anche in prima pagina e consentendo a Farina di esercitare di fatto la professione giornalistica senza la correlativa iscrizione all'albo prescritta dalla stessa legge professionale e dall'ordinamento giuridico. Sallusti, in concreto, ha anche vanificato il significato morale della radiazione.

Nel dispositivo della decisione, il Consiglio ha chiarito che in caso di ricorso con contestuale richiesta di sospensiva da parte dell'incolpato contro la delibera, non darà esecuzione al provvedimento in oggetto sino a quando il Consiglio Nazionale non si sarà pronunciato.