Attualità

Attualità

Insulti a cronista sportivo. Galimberti: "Il legislatore intervenga con urgenza per i reati sui social network"

Il Cdr del Giorno esprime solidarietà al collega Nicola Palma, insultato sugli striscioni degli ultras dell'hockey Milano per aver scritto, nell'ambito di un servizio sull'estrema destra a Milano, che il loro leader è indagato per estorsione dopo la denuncia di alcuni ex soci del bar del Pala Agorà. Notizia peraltro confermata dall'avvocato dell'ultrà, singolarmente ospitato in conferenza stampa al Pala Agorà per replicare al nostro giornale insieme all'amministratore del bar che evidentemente non è tra i denuncianti. Conferenza stampa riportata, per stralci, sulla pagina Facebook Curva del Milano, insieme allo striscione che insulta il collega, omettendo di riferire che il nostro giornale si è reso disponibile ad ascoltare il protagonista dell'articolo in compagnia del suo legale. Leggi tutto »

Si è chiuso il Festival digitale Glocal: 8mila presenze, più di 2mila giornalisti

Con oltre 180 relatori, 50 eventi in tre giorni e 8 mila presenze (di cui circa 2 mila giornalisti provenienti dalle province lombarde e da altre regioni come Piemonte, Liguria, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Basilicata, Sicilia) si è chiusa la sesta edizione di  Glocalnews 2017. Leggi tutto »

La GdF al Sole 24 Ore e a La Verità. Galimberti: "Il Csm faccia chiarezza"

L'accesso della polizia giudiziaria della Gdf nelle redazioni e nel sistema informatico del Sole 24 Ore - avvenuto venerdì notte nelle sedi di Milano e di Roma e nella redazione de La Verità, a margine dell'inchiesta sul finanziamento dei servizi segreti attraverso conti correnti accesi nella Popolare di Vicenza - ripropone con forza il tema della proporzionalità degli atti di indagine delegati dalla Procura, e perciò del rispetto dei diritti dei giornalisti, delle loro fonti e, in definitiva, dei lettori/cittadini.  Leggi tutto »

Liti temerarie, l'impegno del Cnog

“Il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, considerando l’abnorme numero di iniziative giudiziarie temerarie il cui scopo è quello di colpire la libertà di stampa, si impegna a mettere in campo strumenti idonei allo scopo di sostenere i giornalisti oggetto di azioni legali intimidatorie. Tali strumenti dovranno essere adeguati alla natura giuridica dell’Ordine. Il Cnog, inoltre, promuove su questo tema un’azione coordinata con gli altri enti di categoria.” E’ quanto si legge in un ordine del giorno approvato all’unanimità dal Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti riunito oggi a Roma.

Europa, il Garante della privacy detta le regole per la campagna elettorale: necessario il consenso per telefonate, sms, mail e social network

In vista delle prossime consultazioni elettorali europee, anche alla luce del nuovo quadro normativo introdotto dal Regolamento Ue in materia di protezione dei dati personali, il Garante Privacy ha approvato uno specifico provvedimento che fissa le regole per il corretto uso dei dati degli elettori da parte di partiti, movimenti politici, comitati promotori, sostenitori e singoli candidati. Leggi tutto »

Condividi contenuti