Attualità

Attualità

Europa, il Garante della privacy detta le regole per la campagna elettorale: necessario il consenso per telefonate, sms, mail e social network

In vista delle prossime consultazioni elettorali europee, anche alla luce del nuovo quadro normativo introdotto dal Regolamento Ue in materia di protezione dei dati personali, il Garante Privacy ha approvato uno specifico provvedimento che fissa le regole per il corretto uso dei dati degli elettori da parte di partiti, movimenti politici, comitati promotori, sostenitori e singoli candidati. Leggi tutto »

Europa, il Garante della privacy detta le regole per la campagna elettorale: necessario il consenso per telefonate, sms, mail e social network

In vista delle prossime consultazioni elettorali europee, anche alla luce del nuovo quadro normativo introdotto dal Regolamento Ue in materia di protezione dei dati personali, il Garante Privacy ha approvato uno specifico provvedimento che fissa le regole per il corretto uso dei dati degli elettori da parte di partiti, movimenti politici, comitati promotori, sostenitori e singoli candidati. Leggi tutto »

Fcp, pubblicità sulla stampa male anche a ottobre: -6,8% quotidiani -5,6%, settimanali -7%, mensili -8%

Il fatturato pubblicitario del mezzo stampa in generale registra un calo del -6,8% nel periodo gennaio-ottobre 2018 raffrontato con il corrispettivo 2017. Lo segnalano i dati dell’Osservatorio Stampa Fcp, diffusi il 30 novembre (.xlsx).In particolare i quotidiani nel loro complesso registrano un andamento negativo a fatturato -5,6% e positivo a spazio +1,7%. Le singole tipologie segnano rispettivamente: La tipologia commerciale nazionale ha evidenziato -3,7% a fatturato e +6,5 % a spazio. Leggi tutto »

Gli insulti di Grillo contro i giornalisti: "Non fanno onore a chi dice di voler moralizzare la politica"

Con una nota l’Ordine nazionale dei Giornalisti ha commentato le gravi e vergognose dichiarazioni di Beppe Grillo nei confronti dei giornalisti, all'indomani dell'ufficializzazione della candidatura di Luigi Di Maio alla presidenza del Consiglio. "I continui insulti rivolti da Grillo ai giornalisti non fanno onore a chi afferma di voler moralizzare la politica. Il fatto che questi apprezzamenti così offensivi siano stati rivolti anche ai nostri precari costituisce un’aggravante. L’aggressione verbale nei confronti di un’intera categoria impone a chi la rappresenta di puntualizzare alcuni aspetti che, probabilmente, sfuggono al leader di una delle più importanti forze politiche del nostro Paese. Leggi tutto »

Condividi contenuti