Attività e Iniziative Ordine Lombardia

Attività e Iniziative Ordine Lombardia

Festival del giornalismo digitale locale Glocal debutta a Como il 22 marzo

L’Ordine dei giornalisti della Lombardia, in collaborazione con Varese News e con il patrocinio del Consiglio regionale della Lombardia e del Comune di Como, organizza per  venerdì 22 marzo  un mini Festival del giornalismo digitale Glocal 2019 a Como. il Festival consiste in 5 eventi, tutti con crediti formativi per i giornalisti: durante la giornata (dalle 8.30 alle 19,30) nella sala convegni del Corriere di Como/Espansione Tv in via Sant’Abbondio 4, la sera, invece, nell’aula 2.6 nei chiostri Sant’Abbondio dell’Università dell’Insubria. I titoli, i temi e i relatori sono i seguenti: 1) “Gli enti di categoria e la deontologia dei giornalisti” (5 crediti) h. 8,30-12,30. Relatori: Paolo Colonnello (presidente del Consiglio di disciplina territoriale dell’Ordine della Lombardia), Fabio Soffientini (capo settore vigilanza e contributi Inpgi), Gianfranco Giuliani (vice presidente Casagit), Paolo Perucchini (presidente Alg), Giancarlo Tartaglia (direttore Fnsi e Fondo complementare). Modera Paolo Pozzi (portavoce presidente Odg Lombardia). Leggi tutto »

Venerdì 29 marzo assemblea annuale iscritti all'Ordine in Fondazione Atm

Venerdì 29 marzo, nella sala convegni della Fondazione Atm (in foto l'ingresso), in via Farini 9, a Milano (MM Monumentale), alle h. 9,30 è convocata l'assemblea annuale degli iscritti all'Albo dei Giornalisti della Lombardia (elenchi Professionisti e Pubblicisti) con il seguente ordine del giorno: l)  Proposta di approvazione del bilancio consuntivo 2018 e della relazione del Consiglio. Presentazione della relazione del Collegio dei Revisori dei Conti; 2)   Proposta  di  approvazione  del  bilancio  preventivo  2019 e della  relazione  del  Consiglio.  Presentazione  della relazione del Collegio dei Revisori dei Conti. Leggi tutto »

Consulenza fiscale e dichiarazioni (730 e Unico), prezzi agevolati per gli iscritti

Il Consiglio dell’Ordine della Lombardia ha deliberato  la sottoscrizione di una nuova convenzione per le dichiarazioni fiscali degli iscritti all’Albo regionale, accordo concluso a prezzi inferiori rispetto a quelli medi di mercato. Il servizio prevede la presa in carico della documentazione, la compilazione e la trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali all’Agenzia delle Entrate. Due le fasce di costo del servizio, legate ai livelli reddituali: 17,50 euro per il Modello 730 e di 25 euro per il Modello Unico per gli iscritti con reddito lordo annuale al di sotto della soglia di 22 mia euro, mentre è di 40 euro per il Modello 730 e di 60 euro per il Modello Unico per gli iscritti che guadagnano più di 22 mila euro/anno. Leggi tutto »

Master in giornalismo Statale, i nuovi praticanti. Galimberti “Diffidate dell’idolatria del web”. Cavalera: “Coltivate il valore della curiosità”

“Coltivate il valore della curiosità e l’etica del dubbio”: con queste parole Fabio Cavalera, presidente dell’Associazione Walter Tobagi e consigliere dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia, ha aperto la cerimonia di consegna dei tesserini d’iscrizione all’Ordine, agli studenti del Master in giornalismo Walter Tobagi dell’Università Statale di Milano e dell’Ordine lombardo. “I giornalisti sono portatori di valori, ma non sono militanti - ha sottolineato Alessandro Galimberti, presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia - I giornalisti hanno regole deontologiche e obbediscono a leggi civili e penali su qualsiasi mezzo d’informazione stiano lavorando, sia carta stampata, televisione, radio o web e anche sui social. Doverosa, per i giornalisti, è la verifica delle fonti. Leggi tutto »

Open Card Casagit (assistenza sanitaria) prorogata fino al 31.12.2019 per gli iscritti lombardi e loro familiari

La convenzione Card Open per l’assistenza sanitaria e ambulatoriale ai giornalisti e ai loro familiari non iscritti alla Casagit, sottoscritta dall’Ordine dei giornalisti della Lombardia e dal Cnog, è stata prorogata di un ulteriore anno (quindi fino al 31.12.2019) con le medesime modalità.  La Card Open è destinata ai giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti non iscritti a uno dei quattro profili assistenziali Casagit nonché ai dipendenti degli organismi di categoria. I servizi della Card Open sono estesi anche al coniuge/convivente more uxorio nonché ai familiari a carico fiscale del giornalista non iscritto Casagit. Una Open Card sanitaria utile quindi soprattutto ai freelance e ai precari. L’accordo dà diritto ad accedere, a tariffe agevolate, alla rete delle strutture sanitarie convenzionate di Casagitservizi srl, (ambulatori specialistici, case di cura, studi odontoiatrici) presenti in tutto il territorio della Lombardia. Leggi tutto »

Condividi contenuti